Vai al contenuto

Frutti che iniziano per P: 36 dolci doni della natura

Frutti che iniziano per P: 36 dolci doni della natura

Sharing is caring!

Se state cercando il maggior numero possibile di frutti che iniziano per p, siete nel posto giusto. Raccogliere 45 tipi di frutta con un nome che ha la prima lettera p non è stato facile, ma ero comunque determinata a metterli in un unico posto sotto forma di elenco.

In questo modo, ho fatto del mio meglio per facilitare la vostra ricerca, in modo che non dobbiate navigare in molte pagine per trovare il frutto che state cercando. Inoltre, ho scritto qualcosa su ognuno di questi frutti per darvi un'idea di che tipo di frutto sia realmente.

Allora, procediamo, che ne dite?

36 frutti gustosi che iniziano per P

Ecco l'elenco definitivo dei frutti che iniziano con la lettera p:

1. Mela rosa del Pacifico

Mela rosa del Pacifico

Il colore rosso rosato di questa dolce bellezza la rende ancora più attraente per il palato. Questa mela saporita, sviluppata in Nuova Zelanda, è allo stesso tempo rinfrescante, croccante e dolce.

È arrivato in Nord America nel 1996, quando sono arrivate le prime importazioni. Crescono sia nello stato di Washington che in Nuova Zelanda e sono disponibili da novembre ad aprile.

2. Lime dolce palestinese

Il lime dolce palestinese, scientificamente noto come Citrus limettiodes, è anche chiamato lime dolce indiano. Non ha il classico sapore aspro perché è meno acido del lime comune.

Come suggerisce il nome, ha un sapore più dolce e piccante. Quindi, se siete più inclini a scegliere i dolci, ma volete un'opzione sana, sceglietela.

3. Carica Papaya

Questo incredibile frutto tropicale dalla polpa arancione brillante proviene dall'America centrale. È uno dei frutti più popolari che iniziano per p ed è conosciuto anche come zampone o papaie. È noto per il suo sapore dolce e per alcuni potenti benefici per la salute.

È ricco di antiossidanti e vitamina C e svolge un ruolo nella salute degli occhi, nella prevenzione dell'asma, nella salute delle ossa, nel diabete, nella salute del cuore e nella lotta contro il cancro.

4. Pera canonica

Si ritiene che questo frutto sia originario di New Rochelle, nel nord-est degli Stati Uniti, e che sia stato coltivato per la prima volta nel 1800.

La buccia è di un bel colore giallo e la polpa ha una consistenza granulosa e burrosa. È anche una pera molto grande e saporita.

5. Frutto della passione

Frutto della passione

Questo frutto è un tipo di bacca e proviene da alcuni Paesi del Sud America come Brasile, Argentina e Paraguay. È conosciuto con nomi diversi in varie parti del mondo.

È composto da un gran numero di semi commestibili e può essere rosso, giallo, viola o verde. Può essere utilizzato in succhi, insalate o anche nel tè verde.

6. Pesca

È il frutto della cosiddetta famiglia delle rose o Rosaceae, e viene coltivato nelle regioni con temperature più elevate. Questi succosi frutti dalla polpa gialla si consumano per lo più freschi, ma possono anche essere cucinati in torte e crostate.

Si può anche mescolare con il sapore di chamoy per creare un profilo di gusto davvero unico.

Per quanto riguarda l'alimentazione, sono una fonte naturale di vitamine e sono particolarmente ricche di vitamina A.

7. Frutto della palma da pesca

Appartiene alla famiglia delle Arecaceae. Viene coltivata in America centrale. Non sono nemmeno simili nel gusto alle pesche già citate, dato che hanno una polpa un po' asciutta e carnosa.

L'olio che si può ricavare dai suoi semi è usato localmente in cucina e il legno duro del suo albero può essere usato come materiale da costruzione.

8. Pera

La pera è un frutto dolce e delicato. È un frutto molto versatile e può essere consumato fresco, in scatola o essiccato. Si abbina bene anche a molti altri frutti.

È inoltre ricco di antiossidanti, composti vegetali e fibre alimentari. È quindi utile per ridurre il rischio di cancro, malattie cardiache e diabete.

9. Frutti di pecan

Quando avete cercato i frutti che iniziano per p, forse non vi sareste aspettati di trovare le noci pecan nell'elenco. Ma, tecnicamente, sono classificate come frutti. Sono ricchi e particolari nella consistenza e nel sapore.

Possono essere consumati crudi, salati o zuccherati. Sono noti per il loro elevato contenuto di grassi. Sono spesso utilizzati come ingrediente di torte al caffè, torte, gelati, ecc.

10. Pequi

Pequi

Il pequi è un frutto originario del Brasile e si trova nelle regioni dell'Amazzonia, della Caatinga, del Cerrado e della Foresta pluviale atlantica. Per quanto riguarda l'aspetto, questo frutto è molto simile a un'arancia, soprattutto in termini di dimensioni.

Il Pequi ha un sapore forte con un aroma dolce, fruttato e caseoso. Viene spesso utilizzato come ingrediente per cucinare riso e pollo o per aromatizzare le bevande.

11. Tiglio persiano

Il lime persiano è un agrume noto anche come lime di Tahiti. Si suppone che sia un ibrido tra il lime messicano e il cedro.

Si ritiene che questa varietà abbia raggiunto il Mediterraneo attraverso il Medio Oriente (allora Persia), che sia stata portata in Brasile dai commercianti e che sia arrivata in California attraverso il Brasile alla fine del 1800.

12. Persimmon

Questo frutto è originario della Cina e del Giappone ed è popolare anche in altre zone dell'Asia orientale e sudorientale. Il cachi giapponese è la varietà più diffusa. Il suo colore varia dal giallo al rosso. Ha un sapore molto dolce

Contiene una discreta quantità di vitamina A e una minore quantità di vitamina C, quindi è una buona scelta anche dal punto di vista della salute. Inoltre, ecco come capire quando il cachi è maturo

13. Frutta Peumo

Questo frutto cresce sull'albero chiamato Cryptocarya alba o ghianda cilena, ed è più comune in Argentina e Cile. I frutti che crescono su questo albero sono di colore rosso scuro e l'olio dei suoi semi viene estratto per uso culinario.

Questo frutto è molto salutare, visto che è ricco di varie vitamine e minerali essenziali per la salute umana.

14. Uva Petit Rouge

Esistono molte varianti di uva nel mondo e il petit rouge è una di queste. È un vitigno rosso italiano e si ritiene che sia originario della Valle d'Aosta, nel nord-ovest dell'Italia.

Tuttavia, questa variante dell'uva da vino non è molto utilizzata, se non come ingrediente di miscele per alcuni tipi di vino, per aggiungere un colore scuro e un aroma floreale.

15. Frutta Phalsa

Frutta Phalsa

Il frutto della Phalsa è comunemente noto come Grewia asiatica e può essere chiamato anche frutto indiano, Sherbet Berry, Falsa, Parushaka, ecc. Ha un sapore dolce e aspro allo stesso tempo. In genere non è un frutto molto popolare, ma è piuttosto famoso tra gli appassionati di salute.

Ha degli incredibili benefici per la salute. Allevia i dolori articolari, ha un effetto rinfrescante naturale, cura i problemi respiratori, controlla i livelli di zucchero nel sangue e molto altro ancora.

16. Physalis

La Physalis fruit, detta anche ciliegia di terra, è un genere di circa 80 specie di piante erbacee della famiglia delle Solanaceae. All'apparenza, questo frutto è piuttosto insolito.

Questo frutto ricorda in qualche modo una lampada cinese, a causa della scorza che circonda la bacca. La Physalis ha una consistenza soda e un sapore simile a quello dell'ananas. Si usa soprattutto nelle insalate, nelle conserve di frutta e nei dessert.

VEDI ANCHE: Frutti che iniziano per H: i 25 più belli che si possano trovare

17. Piccioneprugna

Il prugno è un frutto che cresce sull'albero del prugno, originario delle Florida Keys, delle Antille e della Florida meridionale. L'aspetto è simile a quello dell'uva di mare e della prugna di mare.

Può essere consumato crudo, ma può anche essere utilizzato come ingrediente di gelatine e vini.

18. Frutto di maiale

Le Pigface, chiamate anche karkalla, seafig e beach bananas, sono originarie dell'Australia meridionale, del Sudafrica e del Cile. Produce frutti rosso-violacei che sa di fico e rappresenta la parte più deliziosa della pianta.

È anche molto salutare perché contiene grandi quantità di antiossidanti e possiede anche forti proprietà antinfiammatorie.

19. Frutta Pili

Il pili, chiamato anche Canarium ovatum, è una specie di albero tropicale appartenente al genere Canarium. È originario delle Filippine ed è riconoscibile per le sue noci, ma anche la polpa è commestibile.

Ha una consistenza simile a quella della patata dolce e se ne può ricavare un olio. Quest'olio è ampiamente utilizzato in cucina.

20. Ananas

Ananas

L'ananas è una pianta perenne della famiglia delle Bromeliaceae. È originaria dell'America tropicale e subtropicale. Può essere utilizzato come ingrediente di piatti a base di carne, pesce, riso e verdure.

Presenta incredibili benefici per la salute. È ricco di sostanze nutritive, contiene molti antiossidanti, può favorire la digestione (grazie all'enzima digestivo naturale), può ridurre il rischio di cancro e così via.

Lo sapevate che l'ananas si sposa benissimo con il sapore di ricotta?

21. Mela Pinova

Le mele Pinova o Malus domestica sono originarie della Germania e appartengono alla famiglia delle Rosacee. Hanno una polpa soda e croccante e un sapore tropicale dolce e acidulo.

Si consumano soprattutto crude, ma possono anche essere cotte e incorporate in bevande. Per quanto riguarda i valori nutrizionali, possiedono una grande quantità di fibre, potassio, antiossidanti e vitamine A, C, E e K.

22. Mirtillo rosso

La parola pineberry è una combinazione delle parole "ananas" e "fragola". È un frutto molto aromatico che possiede un sapore di ananas e una consistenza di fragola.

Si presenta di colore bianco (ma esistono anche alcune varianti viola) con specifici acheni rossi. Possono essere utilizzati come ingrediente per deliziose marmellate di ananas.

23. Pitaya

La Pitaya, o frutto del drago, come viene anche chiamata, è un superfrutto. È originaria dell'America centrale e meridionale, ma oggi viene coltivata in molte altre parti del mondo.

La maggior parte delle varietà di pitaya ha la polpa bianca, ma esiste anche una variante con la polpa rossa, più ricca di sostanze nutritive. I gusti del frutto del drago dolce, qualcosa di simile al melone di terra, e ha la consistenza di un kiwi a causa dei semi.

24. Piantaggine

La piantaggine è uno dei principali gruppi di varietà di banane e vive nelle aree tropicali. Si differenzia dalla banana comune da dessert perché ha più amido e non viene consumata cruda.

Al contrario, viene cucinato verde in piatti salati. Può essere fritto o bollito. È leggermente dolce e viene spesso cucinato con lo zucchero come aromatizzante.

A differenza delle banane comuni che si possono trovare nel negozio di alimentari, la piantaggine le banane contengono semi visibili, che sono un po' più grandi.

25. Prugna

Prugna

Esistono molte varietà di prugne al mondo. Le più comuni sono le prugne europee e giapponesi. Le prugne europee hanno una buccia blu-viola e sono molto dolci.

Le prugne giapponesi sono frutti dalla buccia liscia e soda. Sono un po' meno dolci di quelle europee. Si trovano nei mercati del Nord America e dell'Asia orientale.

Le prugne sono adatte alla cucina, soprattutto per la preparazione di marmellate.

26. Plumcot

I plumcot sono ibridi di prugna e albicocca. Questi ibridi esistono da circa cento anni; più precisamente, la prima impollinazione incrociata risale all'inizio del XX secolo.

Hanno una buccia color prugna e una polpa rossa, dolce e succosa. Sono molto salutari perché possiedono molte vitamine, soprattutto vitamina A e vitamina C.

27. Plotone

Anche questo è un frutto ibrido che discende dalle prugne. È stato sviluppato alla fine degli anni '80. La forma e la consistenza sono simili a quelle delle prugne, con la stessa buccia liscia.

Hanno un intenso sapore dolce. È preferibile consumarle fresche, ma si possono anche cucinare in torte, dolci, ecc.

28. Pomato

Pomato è la combinazione unica di piante di pomodoro e di patate. Pomato è un'ottima soluzione per una produzione alimentare più efficiente.

Ciò è particolarmente evidente nei Paesi in via di sviluppo, dove questo ibrido ha portato numerosi benefici.

29. Melograno

Il melograno è delizioso e molto salutare. Cosa si può chiedere di più? Ha una buccia rossa che non è commestibile, ma le centinaia di semi al suo interno lo sono. Hanno un sapore dolce e aspro e si consumano preferibilmente freschi.

Anche il succo di melograno è una buona idea, poiché offre numerosi benefici per la salute.

30. Pomelo

Pomelo

Il pomelo è un agrume dal sapore simile al pompelmo. Anche l'aspetto è simile a quello del pompelmo, ma è molto più grande. La cosa interessante è che il pomelo è uno degli agrumi più antichi, molto più antico del pompelmo.

È conosciuto anche con il nome di "pummelo".

31. Limone Ponderosa

Questi limoni sono un ibrido di cedri e pomeli. Possiedono una scorza liscia, soda e di colore giallo-verde brillante e una polpa di colore da verde chiaro a giallo.

Sono altamente acide e hanno un sapore floreale, fruttato e acidulo con alcune sfumature dolci. Sono ricche di antiossidanti e vitamina C, molto utili per la salute.

32. Fico d'India

Il fico d'India è un genere di piante da fiore della famiglia dei cactus.. Immagino che a molti di voi non piaccia l'idea di mangiare un tipo di cactus.

Ma in sostanza si tratta di frutta, soprattutto di quella estremamente salutare, visto che contiene molta vitamina C.

33. Prugna

Le prugne sono un po' specifiche, devo dire. In realtà non si tratta di un frutto unico, ma di prugne secche. Più comunemente, le prugne europee, perché non tutte le specie di prugne possono essere essiccate in prugne.

Sono lassativi naturali grazie al contenuto di sorbitolo della fibra alimentare. Sono inoltre ricchi di vitamina K e hanno una moderata quantità di vitamine del gruppo B.

34. Pulasan

Questo frutto tropicale è un tipo di saponaria. Molte persone confondono i pulasan con i rambutan a causa del loro aspetto simile, anche se sono molto diversi.

Ma la differenza principale è nel gusto, che è molto più dolce quando si tratta di pulasan.

35. Zucche

Ananas

È un po' sorprendente che le zucche siano presenti in questo elenco di frutti che iniziano per p. Ma le zucche sono davvero dei frutti in quanto possiedono semi proprio come gli altri.

Sono frutti molto versatili, in quanto possono essere utilizzati in torte, puree, zuppe, insalate e persino come sostituto del burro.

Sono anche molto salutari perché poco calorici e ricchi di vitamine e minerali. Sono una delle fonti più note di beta-carotene.

36. Mangostano viola

Il mangostano è un frutto tropicale ampiamente conosciuto come la regina dei frutti. Il motivo è il suo straordinario pericarpo blu-viola e il suo sapore delizioso.

La sua parte commestibile è bianca, morbida e succosa, con un sapore molto dolce dovuto all'alto contenuto di zuccheri. Possiede anche alcuni benefici per la salute. È stata utilizzata contro i disturbi della pelle, le infezioni, le ferite e la diarrea.

Imparare i frutti P

Spero che questo elenco definitivo di frutti che iniziano per p abbia facilitato la vostra ricerca, qualunque sia il motivo.

Ho anche cercato di evidenziare i fatti più importanti di ciascuno di questi 36 tipi di frutta, in modo che questo non sia solo un elenco noioso, ma che possiate imparare qualcosa di interessante lungo il percorso.