Vai al contenuto

Le banane hanno i semi? Una domanda con una risposta interessante

Le banane hanno i semi? Una domanda con una risposta interessante

Sharing is caring!

Ha un aspetto gradevole con la sua forma unica e il suo bel colore. È dolce e cremoso e ricco di importanti sostanze nutritive estremamente benefiche per la salute. Per questo motivo, è uno degli snack preferiti da molti americani.

È sua maestà la banana. Ma, nonostante il suo consumo sia così diffuso, ci sono ancora molti misteri intorno ad essa.

Molti non sanno nemmeno che esistono diversi tipi di banane e che quelle che compriamo al supermercato non sono in realtà banane naturali. Si tratta di un tipo di banana geneticamente modificata, nota come banana Cavendish.

Gli amanti delle banane tendono a porsi delle domande e una di queste è: "Le banane hanno i semi?".

In generale, le banane hanno semi, ma solo quelle selvatiche. Le banane commerciali, che si acquistano al supermercato, non contengono i tipici semi.

Per saperne di più su questo interessante argomento, continuate a leggere.

Le banane hanno i semi?

banane gialle fresche a grappolo

Come ho già detto nell'introduzione, le banane coltivate in commercio non contengono semi. Queste banane, note come varietà Cavendish, sono geneticamente modificate per essere più dolci e cremose e sono banane senza semi.

Nei negozi di alimentari si trovano vari tipi di banane, che si differenziano tra loro per la forma e le dimensioni, oltre che per il colore e il profilo aromatico. Si possono trovare banane piccole, medie o grandi.

Si possono trovare anche banane gialle, rosse, nere o addirittura blu. Le banane blu e nere sono banane da cuocere e presentano alcune differenze rispetto alle banane Cavendish.

Sono più lunghe e più sottili e non sono dolci come le varietà Cavendish. Inoltre, includono i semi.

Devo anche menzionare un'altra varietà di banane, nota come banana Lady Finger. Anche questo tipo di banana ha dei piccoli semi neri che si trovano quando la si taglia.

Se vi addentrate nella natura dove crescono le piante di banano, troverete sicuramente molte varietà diverse di banane, la maggior parte delle quali con semi di banana all'interno.

Tuttavia, queste varietà di banane non sono molto adatte al consumo perché sono più aspre che dolci e perché hanno semi grandi che sono difficili da digerire per il nostro sistema digestivo.

Questo è il motivo principale per cui gli esperti hanno creato banane commerciali più dolci, più cremose e più facili da consumare.

Le banane commerciali hanno i semi?

Se siete alla ricerca di semi nelle banane che avete appena comprato al supermercato, devo deludervi. In quelle banane non si trovano semi veri e propri, ma solo semi più piccoli che non sono nemmeno veri e propri, perché da essi non è possibile far crescere una nuova pianta di banane.

Il motivo principale risiede nel fatto che le banane commerciali non vengono coltivate dai semi di banana, ma piuttosto da un bulbo o rizoma che rappresenta una propaggine della pianta di banana.

I banani coltivati in commercio vengono propagati da talee prelevate dal fusto sotterraneo o dal cormo della pianta madre. Le nuove piante vengono avviate in sacchi di polietilene riempiti con compost e una miscela di terriccio.

Quando sono alte un metro, vengono piantate in un campo. Dopo circa 7-12 mesi, produrranno un fiore di banano che si aprirà in pochi giorni rivelando piccoli grappoli di banane che non contengono semi.

È così che si producono commercialmente i frutti noti come banane, cioè si tratta di una produzione commerciale di banane Cavendish che non contengono semi veri e propri.

Le banane selvatiche hanno i semi?

banane selvatiche che crescono sull'albero nella foresta

Le banane selvatiche, invece, contengono semi perché sono effettivamente cresciute dai semi.

Alcune delle varietà di banane selvatiche che possono essere coltivate a partire dai semi sono Musa acuminata e Musa balbisiana.

Sebbene si tratti di frutti commestibili, cioè di banane commestibili, non sono adatte al consumo perché non hanno un sapore dolce e una consistenza cremosa come le banane commerciali. Inoltre, hanno grandi semi neri che non sono ideali per l'apparato digerente.

Inoltre, la consistenza di queste banane è più solida di quella delle varietà Cavendish, quindi anche questo non gioca a loro favore.

Tuttavia, questi tipi di banane sono comunque molto nutrienti e, se non avete problemi con questi fatti precedentemente elencati, siete liberi di provarli o addirittura di coltivarli voi stessi.

Sì, è possibile, e nella guida che segue scoprirete come farlo.

Dove si trovano i semi di banana?

Se si tratta di banane selvatiche riproducibili, non è difficile trovare i semi al loro interno perché sono abbastanza grandi e visibili.

È sufficiente sbucciare la banana e tagliare la polpa in senso trasversale per trovare all'interno molti semi neri. Questi semi sono quelli veri e da essi è possibile far crescere nuove piante di banane.

Contrariamente alle banane con semi selvatici, le banane commerciali che si trovano nella maggior parte dei negozi di alimentari e supermercati non contengono semi veri e propri. Queste banane hanno tre geni e sono note come triploidi, a differenza delle banane selvatiche che hanno due geni e sono note come diploidi.

A causa di questa diversità genetica, le varietà commerciali di banane non contengono veri e propri semi, ma solo minuscoli puntini neri che sono inutili perché non possono aiutare a far crescere un nuovo albero di banane.

Tuttavia, se si taglia trasversalmente la polpa commestibile e si osserva più da vicino, si possono trovare piccoli semi neri. Ma ancora una volta, devo sottolineare che questi non sono semi di banana naturali, cioè non si possono far crescere nuove banane da essi.

Che aspetto hanno i semi di banana?

uomo con in mano una banana tagliata che mostra i semi

Come già spiegato, le banane commerciali sono diverse dalle banane selvatiche con semi. La differenza maggiore sta nel seme stesso. Le vere banane coltivate a partire dai semi contengono semi molto più grandi, con un diametro di circa 6 mm.

Devo anche dire che occupano più spazio, cioè a volte occupano più spazio della polpa stessa. Questi semi sono neri e non sono adatti al consumo perché alcune persone non sono in grado di digerirli.

Le banane commerciali, invece, hanno semi molto più piccoli, con un diametro di circa 0,5 mm. Anche questi semi sono neri e sono più adatti al consumo perché più facili da digerire.

Ci sono anche differenze di sapore, perché i semi delle banane commerciali, insieme alla loro polpa commestibile, sono più dolci di quelli delle banane selvatiche, che sono più acidi.

Come far crescere un albero di banano dai semi di banano?

A differenza delle banane coltivate in commercio, note anche come polloni, le banane coltivate naturalmente sono coltivate a partire dai loro semi. E si può anche coltivare la vostra pianta di banana se avete dei veri semi di banana, un terreno fertile e molta pazienza. Diamo quindi un'occhiata a queste interessanti linee guida.

FASE 1: Per prima cosa è necessario ammorbidire i semi di banana. Lo farete mettendoli in una bacinella d'acqua calda per 48 ore, per aiutare l'embrione germoglio. Inoltre, dovrete cambiare l'acqua ogni volta che si raffredda.

FASE 2: Trascorso questo lasso di tempo, mettete i semi di banana ammorbiditi in un vassoio per semi al chiuso. È fondamentale utilizzare un terriccio con molto compost organico e più della metà di terriccio sabbioso. In questo modo i semi riceveranno le sostanze nutritive necessarie.

FASE 3: In un vassoio si seminano i semi di banana ad una profondità di circa 1,5 cm. È necessario sapere che, quando si semina all'aperto in un'aiuola, la temperatura del terreno deve essere superiore a 68 gradi Fahrenheit.

FASE 4: È essenziale innaffiare il vassoio in modo che rimanga sufficientemente umido e che il seme si depositi per avviare il processo di germinazione. Non annegate il seme perché un terreno troppo umido fa marcire il seme.

FASE 5: Mentre i semi germogliano, è fondamentale curare la temperatura del terreno, che deve essere di almeno 60 gradi. La regola generale è che i vostri semi avranno bisogno di 5 ore di temperature calde e 19 ore di temperature fresche.

FASE 6: Ora che tutto è stato fatto correttamente, sta a voi avere molta pazienza. Non è possibile accelerare il processo di germinazione. Alcuni tipi di semi hanno bisogno di 3 settimane per germinare e altri di 3 mesi.

Vedi anche: I mirtilli hanno i semi? (Tutto quello che c'è da sapere)

Domande frequenti

banane mature

Quali sono i benefici delle banane per la salute?

Non importa se si tratta di una banana da sola o di un qualche tipo di piatto delizioso a base di banane, tra cui pancake alla banana senza glutine o il budino alla banana, non è mai una cattiva idea integrare le banane nella propria dieta.

Il motivo principale è il ricco profilo nutrizionale delle banane. Le banane sono ricche di antiossidanti e fibre, oltre che di varie vitamine e minerali, tra cui vitamina C, riboflavina, folati, niacina, rame, magnesio e potassio.

Se consumate con moderazione, le banane mature possono aiutare a controllare i livelli di zucchero nel sangue e a migliorare la salute dell'apparato digerente, del cuore e dei reni.

Se si consumano banane acerbe, si migliora la sensibilità all'insulina, il che è ottimo per le persone pre-diabetiche o affette da diabete di tipo 2.

Perché le banane non hanno più i semi?

La risposta breve a questa domanda è: "Le banane che si acquistano oggi nei negozi di alimentari non sono vere banane, ma piuttosto banane geneticamente modificate e questo è il motivo principale per cui sono senza semi".

Le banane vere e proprie sono banane selvatiche che si trovano in alcune zone del sud-est asiatico e vengono coltivate a partire dai semi, a differenza delle varietà commerciali che vengono coltivate da talee prelevate dal fusto sotterraneo della pianta madre.

Quanti semi ha una banana?

Esistono differenze nel numero di semi delle banane, perché il numero corretto dipende dal tipo di banana stessa. Quindi, se si tratta di banane selvatiche, si trovano circa 20-30 semi per frutto.

Le banane commerciali, invece, contengono 9 semi per grappolo. Inoltre, in generale, le varietà gialle e rosse di banane contengono la maggior parte dei semi.

Alcuni tipi di banane selvatiche possono avere anche centinaia e migliaia di semi, ma non è un evento comune.

Semi di banana in banana demistificati

Ormai sapete che la risposta alla domanda "Le banane hanno i semi?" non è così semplice come potreste pensare. Il motivo principale è che alcuni tipi di banane hanno i semi e altri no.

Quindi, la maggior parte delle banane selvatiche ha dei semi e da questi vengono coltivate. Queste banane selvatiche si trovano soprattutto in alcune zone del sud-est asiatico.

D'altra parte, la maggior parte delle banane che si acquistano ogni giorno nei negozi di alimentari sono banane commerciali geneticamente modificate e non contengono semi veri. Queste banane sono note come banane Cavendish e vengono prodotte soprattutto in Sud America.