Vai al contenuto

I mirtilli hanno i semi? (Tutto quello che c'è da sapere)

I mirtilli hanno i semi? (Tutto quello che c'è da sapere)

Sharing is caring!

Da sempre sono una "persona da frutta" e i frutti di bosco occupano un posto speciale nella mia dieta. Le ragioni sono molteplici. In primo luogo, hanno una combinazione unica di sapori aspri e dolci e, in secondo luogo, sono incredibilmente salutari. 

Tuttavia, pur mangiandole da anni in vari modi, non ho mai fatto caso a cosa ci sia esattamente al loro interno, cioè se contengano o meno dei semi. 

I mirtilli hanno i semi? Con mia grande sorpresa, e credo che anche voi rimarrete stupiti, i mirtilli contengono davvero dei semi. Non si notano molto, ma ci sono e questo è importante. 

Come si può vedere, i mirtilli nascondono molti misteri, quindi non è fuori mano saperne di più su questi frutti unici e sui loro segreti. 

La verità sui mirtilli e i loro semi

Macro cibo mirtilli

Per cominciare, mi limiterò a spendere qualche parola su questo argomento. alimenti che iniziano per be alcuni fatti interessanti che probabilmente non conoscevate. 

I mirtilli sono frutti piccoli e morbidi che, come suggerisce il nome, sono di colore blu. Fanno parte della famiglia delle Ericaceae, che comprende altre specie di arbusti come i mirtilli rossi, i rododendri e le azalee.

In commercio si coltivano due tipi principali di mirtilli: i mirtilli a cespuglio alto e i mirtilli a cespuglio basso o selvatici.

I mirtilli a cespuglio (Vaccinium corymbosum) sono tipicamente coltivati in aziende agricole di grandi dimensioni e possono raggiungere i 12 piedi di altezza.

I mirtilli selvatici (Vaccinium angustifolium) crescono naturalmente in natura e vengono raccolti da cespugli bassi che in genere non superano i due metri di altezza.

Oltre a questi due tipi principali, esistono anche diverse varietà ibride di mirtillo sviluppate per la coltivazione commerciale. 

Questi ibridi sono in genere un incrocio tra varietà highbush e lowbush e vengono selezionati per le loro caratteristiche desiderabili, come la maggiore dimensione dei frutti, la resistenza alle malattie e la maggiore resa.

Indipendentemente dal tipo, tutti i mirtilli contengono semi. 

E i semi?

Il mirtillo è un tipo di bacca, e tutti i tipi di frutta contengono semi perché è una parte importante del loro ciclo riproduttivo. È quindi logico che anche i mirtilli contengano semi.  

Per quanto riguarda il numero di semi all'interno dei mirtilli, possono esserci più di 20 semi per mirtillo. 

I semi sono di colore brunastro, a volte giallastro, e si trovano in uno schema circolare vicino al centro del mirtillo.

Le dimensioni sono molto piccole, quasi microscopiche, tanto che si sentono a malapena quando si mangia questo snack salutare. 

Tuttavia, devo dire che hanno uno strato esterno duro e una consistenza un po' granulosa. Sono dispersi nella parte carnosa del mirtillo, che ha una consistenza morbida e leggermente gommosa.

In generale, non sono molto saporiti da soli e hanno un gusto relativamente neutro. 

Alcuni descrivono il sapore dei semi di mirtillo come leggermente nocciolato o terroso. Tuttavia, il sapore dei semi è di solito sovrastato dal sapore dolce e leggermente aspro della polpa del mirtillo, oltre che da una leggera acidità

Si possono mangiare i semi di mirtillo?

Ciotola di mirtilli freschi su tavolo di legno rustico

Questa è la domanda che mi sento rivolgere spesso quando dico alle persone che i mirtilli contengono dei semi, il che è abbastanza illogico visto che tutte le persone li consumano quotidianamente senza saperlo. 

E posso dire liberamente che non solo si possono mangiare, ma possono anche offrire benefici straordinari. 

In particolare, i semi di mirtillo sono un'ottima fonte di fibre alimentari, che possono aiutare a regolare la digestione, favorire il senso di sazietà e sostenere la salute del cuore.

Sono presenti anche gli antiossidanti. I semi di mirtillo contengono antiossidanti come le antocianine e i composti fenolici, che hanno proprietà antinfiammatorie e antitumorali. 

Questi composti possono anche contribuire a proteggerci dallo stress ossidativo, che è associato a una serie di malattie croniche.

Questi semi sono inoltre un'ottima fonte di acidi grassi omega-3. Questi potenti acidi grassi possono ridurre il rischio di malattie cardiache, di declino cognitivo e di infiammazione. 

Infine, i semi di mirtillo contengono minerali come manganese, magnesio e zinco, importanti per la salute delle ossa, la funzione immunitaria e il metabolismo.

Come si può notare, non c'è nulla di male nei semi di mirtillo. L'unica cosa di cui ci si preoccupa è la loro consistenza e il loro sapore, cioè che rovinino il gusto dei frutti di bosco o che si blocchino in bocca. 

Tuttavia, nei mirtilli maturi i semi sono così piccoli che non si notano affatto. Con i mirtilli troppo maturi la situazione è diversa: i semi tendono a diventare un po' più grandi e di consistenza più dura. 

Ad alcune persone che conosco piace anche questo, ma poiché la maggior parte dei mirtilli viene consumata molto prima di arrivare a questo punto di maturazione, non ci si dovrebbe preoccupare. 

Come ottenere i semi dai mirtilli?

Pila di mirtilli con uno tagliato al centro per mostrare i semi

Estrarre i semi dai mirtilli può essere un processo davvero disordinato. Fortunatamente, esistono tre soluzioni: vediamole.  

1. Metodo di macinazione

Per estrarre i semi con questo metodo, è sufficiente un buon tritatutto e una tazza d'acqua. 

Prendete i mirtilli e metteteli nel tritatutto. Macinateli fino a quando non saranno completamente tritati. 

Al termine di questo processo, si vedranno alcuni semi di mirtillo sul fondo del barattolo. Poiché è molto probabile che rimangano dei semi, ripetete la procedura con un tritatutto alcune volte fino a quando nel barattolo rimarranno solo i semi.

A mio parere, questo è il metodo più semplice e migliore da utilizzare e, in base alla mia esperienza personale, ha quasi sempre successo. 

2. Metodo di ammollo

Un altro modo per ottenere i piccoli semi dalle bacche è schiacciarle con uno schiacciapatate. 

Mettere mezza tazza di mirtilli in una ciotola e schiacciarli. Dopodiché, trasferire la purea di mirtilli in un barattolo e versarvi sopra dell'acqua. 

Come per il metodo precedente, si noteranno i semi sul fondo del barattolo. 

Poiché il lavoro non è del tutto terminato, ripetere l'operazione alcune volte finché non si vedranno solo i semi nel barattolo. 

Infine, una volta estratti tutti i semi, metterli ad asciugare su un tovagliolo di carta. 

3. Metodo di miscelazione

Anche il metodo di frullatura è semplice. Tutto ciò che serve è una tazza di mirtilli e un buon frullatore. 

Mettere i mirtilli nel frullatore e frullarli per circa 10 secondi finché non diventano liquidi. 

Dopodiché, si dovrebbe riuscire a vedere qualche seme di mirtillo sul fondo del barattolo. 

Anche in questo caso, è importante ripetere la procedura alcune volte fino a quando non rimangono solo i semi. 

In questo modo si dovrebbero estrarre tutti i semi dalle bacche. 

Vedi anche: Quanto durano i mirtilli? Manipolazione corretta dei mirtilli

Cosa fare con i mirtilli e i loro semi?

Frullato di mirtilli su un salver di legno e sfondo nero

Utilizzare i mirtilli e i loro semi per migliorare le vostre ricette è una delle cose migliori che possiate fare in cucina. Credetemi, parlo per esperienza personale, perché i mirtilli non mi hanno mai deluso. 

Per questo motivo, condividerò con voi alcuni modi per utilizzare i mirtilli e portare i vostri piatti deliziosi a un livello superiore. 

- Frullati: Potete aggiungere i semi di mirtillo ai vostri frullati per ottenere una maggiore quantità di fibre e nutrimento. È sufficiente frullare i mirtilli freschi o surgelati con la frutta, la verdura e i liquidi preferiti e godersi la leggera croccantezza e la consistenza dei semi.

- Prodotti da forno: I semi di mirtillo possono essere utilizzati anche in prodotti da forno come muffin, pancake e pane. Quando si preparano questi piatti, è sufficiente lasciare i semi nei mirtilli e incorporarli nell'impasto.

Potete usarli per arricchire il vostro pancake alla banana senza glutine.

- Condimenti per insalata: Potete anche cospargerli sulle vostre insalate per aggiungere consistenza e nutrimento. Provate ad aggiungerli a un'insalata di spinaci o di verdure miste insieme ad altri condimenti come noci, formaggio o frutta secca: non ve ne pentirete di certo. 

- Marmellata fatta in casa: Se decidete di fare una marmellata di mirtilli, potete estrarre i semi secondo uno dei metodi spiegati sopra, oppure potete lasciarli per aggiungere consistenza e sapore. 

Potete usare la marmellata di mirtilli con semi come crema da spalmare su pane tostato, pancake o waffle, oppure potete semplicemente gustarla da sola. 

- Spuntino: Preparare deliziosi spuntini con i semi di mirtillo è uno dei modi che preferisco per integrarli nella mia dieta. In particolare, i semi di mirtillo possono essere tostati e conditi per ottenere uno snack croccante e salutare.

È sufficiente sciacquare e asciugare i semi, metterli nell'olio d'oliva e nelle spezie preferite e arrostirli in forno fino a doratura.

- Olio di semi di mirtillo: Anche se non è un prodotto che la maggior parte delle persone fa da sé, molte aziende manifatturiere e fabbriche estraggono l'olio dai semi di mirtillo, poiché ha molti benefici. 

In particolare, l'olio di semi di mirtillo è ricco di vitamine A, B e C, di fitonutrienti e di acidi grassi Omega-3. È anche un'ottima fonte di antiossidanti. È anche un'ottima fonte di antiossidanti. 

Si può usare come trattamento per i capelli e il cuoio capelluto, come protezione contro i danni dei raggi UV nocivi e per trattare le labbra e la pelle screpolate. 

Devo anche dire che i mirtilli vengono utilizzati per arricchire il sapore della Red Bull varietà, nota come Blue Edition.

Si possono coltivare nuovi esemplari dai semi?

Mirtilli dolci in un cestino di vimini sull'asciugamano

Ebbene sì, i mirtilli possono essere coltivati dai loro semi, ma è importante notare che le piantine potrebbero non avere le stesse caratteristiche desiderabili della pianta madre.

Per questo motivo, le cultivar di mirtillo sono tipicamente propagate per via vegetativa, come le talee di fusto.

Tuttavia, se desiderate coltivare i mirtilli a partire dai semi, ecco alcuni passaggi da seguire:

1. Estrarre i semi: Seguendo uno dei tre metodi sopra descritti, dovrete innanzitutto estrarre i semi dai mirtilli. 

2. Drenare: Dopo il processo di estrazione, lasciateli drenare per migliorare il tasso di germinazione. 

3. Lasciateli germogliare: Il processo di germinazione dura circa 2-6 settimane. A volte può durare anche più a lungo, fino a tre mesi. 

4. Preparare il terreno: Dopo la germinazione, il compito successivo è quello di preparare il terreno. Per quanto riguarda il terriccio, la scelta migliore è quella di un terriccio per ericacee, grazie al suo alto livello di acidità. I mirtilli, infatti, preferiscono i terreni acidi. 

5. Metteteli nel terreno: Infine, potete mettere le piantine nel terreno e sistemarle all'esterno. Fate indurire le piantine per una o due settimane e piantatele in primavera o in autunno.

Conclusione

I mirtilli hanno i semi? Come avete potuto vedere in questo articolo, anche se molto piccoli e difficili da notare, i mirtilli contengono sicuramente dei semi. 

Essendo di dimensioni molto ridotte e di consistenza piuttosto morbida, non disturbano la consistenza complessiva e il sapore del consumo di mirtilli. 

Oltre a ciò, sono anche piuttosto nutrienti, in quanto ricchi di fibre alimentari e di altri importanti nutrienti. 

Potete anche utilizzarli in vari modi in cucina e farli germogliare per produrre nuovi deliziosi mirtilli.

I mirtilli hanno i semi