Vai al contenuto

15 Sostituti del radicchio: Nutrienti e saporiti

15 Sostituti del radicchio: Nutrienti e saporiti

Sharing is caring!

Le verdure a foglia verde sono considerate uno degli alimenti più sani al mondo. Oltre alle varietà verdi, ne esistono anche di altri colori e non mancano di proprietà nutrizionali. 

Inoltre, sono molto saporiti, hanno una consistenza fantastica e sono uno degli ingredienti più versatili del mondo culinario. 

Una di queste verdure è il radicchio, una cicoria a foglia molto diffusa e utilizzata soprattutto in Italia, ma la sua popolarità è presente in tutto il mondo. 

Sono tutte caratteristiche positive che fanno venire voglia di utilizzare questa fantastica verdura e di incorporarla nella maggior parte dei vostri deliziosi piatti. Tuttavia, non è molto comune nei negozi di alimentari e può essere piuttosto costoso. 

Fortunatamente, esistono molte altre verdure a foglia che possiedono caratteristiche simili, quindi è possibile trovare un ottimo sostituto del radicchio.

Vediamo quali sono questi sostituti. 

L'elenco dei 15 migliori sostituti del radicchio

Il radicchio è una verdura a foglia scura che ha un sapore leggermente amaro, una consistenza tenera e un bel colore rosso sangue. Vediamo quindi quali sono i tipi di verdure che assomigliano a queste caratteristiche e che possono sostituire in qualche modo il radicchio. 

1. Indivia belga

Indivia francese, sostituto del radicchio

Innanzitutto, vorrei iniziare con un dato interessante sull'indivia belga. Anche se nel nome ha l'aggettivo "belga", in realtà proviene dalla Francia. 

L'indivia belga è un cespo di lattuga di un bel colore giallo pallido che può rendere molto più appetibile qualsiasi tipo di piatto, soprattutto se lo si aggiunge alle insalate. Hanno un aspetto incredibile con l'indivia belga all'interno. 

Per quanto riguarda il sapore, ha anche un gusto leggermente amaro, ma è ancora più delicato del radicchio. Questo lo rende un'ottima alternativa se si desidera un gusto simile ma non troppo intenso. 

La consistenza croccante e il gusto croccante rendono l'indivia belga fresca un'aggiunta ideale a diversi tipi di insalate.

Oltre alle insalate, questo incredibile verdure che iniziano per B può anche essere cucinata in vari modi, come ad esempio al forno o alla griglia. Indipendentemente dal metodo di cottura scelto, una volta terminata, l'indivia si ammorbidirà e i suoi sapori diventeranno più morbidi.

E questo è ciò che più assomiglia al radicchio.  

2. Indivia riccia

Ed ecco un'altra indivia, la cosiddetta indivia riccia. Si tratta di una verdura a foglia che presenta delle foglie ricciolute che possono rendere più bella qualsiasi tipo di insalata, proprio come l'indivia belga.

L'unica differenza è che l'indivia riccia ha un caratteristico colore verde, a differenza dell'indivia belga che è caratterizzata da un bel colore giallo pallido. 

Ormai sappiamo già che è un'ottima aggiunta alle insalate, ma che dire delle sue somiglianze con il radicchio? Come il radicchio, anche l'indivia riccia ha una consistenza leggermente croccante.

Inoltre, come il radicchio, anche l'indivia riccia si ammorbidisce con la cottura.  

Queste sono le somiglianze, ma ci sono differenze legate ai profili di sapore. In particolare, l'indivia riccia ha un piacevole sapore burroso e solo leggermente amaro, cioè è molto meno amara del radicchio. 

Quindi, se volete un sostituto che abbia una consistenza simile, con un gusto meno amaro e un piacevole sapore di burro, scegliete l'indivia riccia e non sbaglierete. 

Vedi anche: 33 Verdure che iniziano per C (dalle carote alle patate di montagna!)

3. La rucola

rucola, in sostituzione del radicchio

Come il radicchio, è una verdura a foglia che può essere utilizzata come una valida alternativa, soprattutto in vari tipi di insalate. 

Il motivo principale è che ha una consistenza simile, un po' più tenera, ma comunque abbastanza croccante, che lo rende un buon sostituto del radicchio. 

A parte questo, è molto più facile trovare la rucola nella maggior parte dei negozi di alimentari e supermercati ed è anche molto più conveniente del radicchio. 

Tuttavia, devo anche sottolineare che i profili di sapore di queste due verdure a foglia sono un po' diversi. In particolare, la rucola ha un sapore piccante e appena amaro, al contrario del radicchio, che ha un gusto molto più amaro. 

Quindi, se volete un'alternativa meno amara e con quella specifica croccantezza, potete usare liberamente la rucola. 

Utilizzatela prima di tutto in un'insalata insieme ad altre verdure, ma potete anche incorporarla in involucri e panini per aggiungere freschezza e speziare un po' le cose. 

4. Crescione

Il crescione è un tipo di verdura a foglia verde che cresce in acqua lenta, molto diversa dal nostro radicchio. 

A parte questo, i profili gustativi di questi due ortaggi sono piuttosto diversi, poiché il crescione ha un sapore piccante o speziato, con un sottofondo leggermente amaro delle sue foglie. 

Per quanto riguarda la consistenza, ci sono alcune somiglianze poiché, proprio come il radicchio, anche il crescione ha una consistenza croccante. Tuttavia, la sua consistenza è molto più tenera rispetto a quella più solida del radicchio. 

Tuttavia, nonostante tutto questo, il crescione è stato spesso utilizzato come sostituto del radicchio grazie alla sua incredibile proprietà e benefici nutrizionali

A parte gli usi culinari, il crescione è stato utilizzato per molti anni a scopo medicinale, in quanto ricco di importanti sostanze nutritive, soprattutto di vitamine C e K, oltre che di calcio e ferro. 

Il crescione può quindi essere definito un sano sostituto del radicchio. 

Vedi anche: Il miglior sostituto delle castagne d'acqua: 11 idee geniali per il miglior sostituto delle castagne d'acqua

5. Cicoria

Radice di cicoria e fiori di cicoria

La cicoria è un altro tipo di verdura che può essere un ottimo sostituto del radicchio. La prima cosa che li accomuna è il fatto che fanno entrambi parte della stessa famiglia della cicoria. 

Inoltre, sono entrambi molto nutrienti. Come il crescione, la cicoria è ricca di vitamina C e di altre vitamine, come la vitamina A, che può essere davvero benefica per gli occhi e la pelle.

Entrambi hanno una consistenza simile e croccante e, a parte questo, hanno un sapore amaro. Tuttavia, è bene tenere presente che, in generale, la cicoria è un po' più amara e alcune varietà tendono ad essere molto più amare. 

A causa del sapore simile e, soprattutto, della consistenza, è meglio utilizzare la cicoria fresca come sostituto del radicchio nelle insalate e nei panini. 

Tuttavia, se lo utilizzate nelle ricette, fate attenzione a non usarne troppo per evitare che il piatto risulti troppo amaro e dal sapore troppo forte. 

6. Lattuga romana

Se avete mai mangiato un'insalata, e sono sicuro che l'avete fatto, conoscete sicuramente la lattuga romana, perché questo tipo di verdura a foglia verde è un ingrediente base di quasi tutti i tipi di insalata. Ed è l'ingrediente principale di una delle insalate più famose, la Caesar salad.

A parte questo, può essere un'ottima alternativa se non avete il radicchio. Il motivo principale è che entrambe le verdure a foglia hanno una consistenza croccante e friabile. 

Ci sono alcune differenze nel profilo gustativo, poiché il sapore della lattuga Romaine è più delicato e meno amaro. Tuttavia, alcune persone preferiscono questo tipo di sapore nell'insalata, quindi questa alternativa può essere migliore per loro. 

Inoltre, la lattuga romana aggiunge anche un tocco leggermente dolce, che può essere fantastico in combinazione con altri tipi di verdure nell'insalata. 

Soprattutto, la lattuga romana è uno degli alimenti più salutari in circolazione, poiché è estremamente povera di calorie e possiede alcune sostanze nutritive essenziali, tra cui le vitamine A e C.

7. Lattuga a foglie rosse

lattuga a foglia rossa, sostituto del radicchio

Esiste un'altra varietà di lattuga che può essere un ottimo sostituto del radicchio. È molto simile alla lattuga romana descritta in precedenza, ma con un colore rosso diverso e cime delle foglie quasi viola.  

Questa fantastica lattuga può essere una perfetta alternativa al radicchio, soprattutto nelle insalate. In particolare, ha una consistenza croccante molto simile a quella del radicchio. 

Oltre a ciò, anche il profilo gustativo è molto simile, poiché la lattuga a foglia rossa ha un sapore delicato e leggermente amaro. 

Tuttavia, bisogna tenere presente che alcune varietà di lattuga a foglia rossa possono avere un livello di amarezza maggiore. 

In questo caso, è importante regolare la quantità d'uso, soprattutto se lo si utilizza al posto del radicchio in cucina. 

Inoltre, la lattuga a foglia rossa si trova su quasi tutti gli scaffali dei negozi di alimentari o dei supermercati e questo la rende molto più disponibile. 

8. Cavolo rosso

Questo è molto interessante. In realtà, viene spesso confuso con il radicchio a causa del suo aspetto quasi identico, soprattutto in termini di colore. 

All'inizio potreste pensare che sia questo. È il sostituto perfetto del radicchio e si trova facilmente in molti negozi di alimentari. 

Tuttavia, sebbene possa essere un'alternativa al radicchio, non è così perfetto. Quando dico questo, penso in particolare al profilo gustativo, che è in effetti il fattore più importante. 

Sebbene il cavolo rosso abbia anche un sapore leggermente amaro, ha anche un sapore dolce e piccante che può influenzare il piatto in modo diverso, soprattutto se viene cotto.

Tuttavia, può essere una valida alternativa nelle insalate, in quanto è in grado di fornire un sapore simile, leggermente amaro, e una consistenza croccante e friabile.

Quindi, se decidete di utilizzare il cavolo rosso come alternativa, cercate di usarlo fresco nelle vostre insalate perché in questo modo potrete sperimentare il suo vero potenziale. 

9. Ravanello

Ravanelli a fette (fuoco selettivo)

Hanno nomi simili, sì, ma il ravanello è davvero un'opzione un po' strana come sostituto del radicchio, soprattutto perché non ha foglie e perché ha un aspetto molto diverso. 

Tuttavia, i ravanelli possono fornire al piatto una consistenza croccante simile. E questo è particolarmente positivo quando lo si usa nelle insalate.  

Oltre a ciò, il ravanello ha anche una sana dose di amaro che lo rende una valida alternativa al radicchio in termini di sapore. 

Tuttavia, bisogna tenere presente che il ravanello possiede anche alcune note piccanti, cosa che manca al radicchio. Quindi, se non siete amanti del piccante, meglio evitarlo e cercare un'alternativa più adatta. 

Se è così, e se allo stesso tempo siete alla ricerca di un sostituto del radicchio, il ravanello è la scelta migliore. 

Inoltre, anche il vostro corpo ve ne sarà grato, poiché il ravanello è ricco di antiossidanti, fibre, potassio e vitamina C, tutti elementi estremamente benefici per la salute generale. 

Uno dei piatti più popolari a base di ravanello è un classico giapponese piccante noto come Tan Tan Ramen.

10. Treviso

Se sapete cos'è il treviso, capite ovviamente perché può essere utilizzato come sostituto del radicchio. Fa parte della stessa famiglia del radicchio ed è, di fatto, un tipo di radicchio stesso. 

Tuttavia, bisogna sapere che hanno alcune differenze. Innanzitutto, il radicchio è un ortaggio più grande.

Inoltre, sebbene abbia anche un sapore leggermente amaro, il livello di amarezza è molto più basso, per cui il treviso è considerato un ortaggio molto più delicato. 

Se decidete di utilizzarlo come sostituto del radicchio nel vostro piatto, dovrete modificarne la quantità. 

Pur essendo anch'esso croccante, il treviso è più tenero del radicchio. Quindi, quando lo si aggiunge all'insalata al posto del radicchio, non è fuori luogo aggiungere qualche altro verde croccante, come ad esempio la lattuga, per compensare questa mancanza. 

Oltre che nelle insalate, il treviso può essere aggiunto ai panini per ottenere un tocco di amaro e di croccantezza in più, così come alle pizze e ai primi piatti, sia cotti che crudi. 

11. Frisee

Primo piano di una lattuga frisee verde pronta per essere consumata

Questo verde è in realtà un tipo di cicoria, con foglie delicate di colore giallo-verde. 

Può essere un valido sostituto del radicchio per il suo sapore leggermente amaro. Tuttavia, bisogna anche sapere che il radicchio ha un sapore più forte, quindi potrebbe essere necessario modificarne la quantità quando lo si utilizza nei piatti in alternativa. 

Inoltre, la frisee ha una consistenza più tenera, quindi non è ideale da usare nelle insalate. È molto più adatta a zuppe e stufati, soprattutto come ingrediente di fondo grazie al suo sapore più leggero. 

Inoltre, viene spesso utilizzato anche in piatti brasati e alla griglia. 

12. Senape verde

Ecco un altro tipo di verdura a foglia verde, la senape. 

Questa verdura specifica è usata più spesso nella cucina afroamericana, ma sta diventando sempre più popolare in molte altre cucine, soprattutto se usata in zuppe e stufati. 

Naturalmente, sta diventando sempre più popolare anche come sostituto del radicchio. Sebbene non abbia tutte le stesse caratteristiche, questa verdura a foglia verde è in grado di imitare molto bene il sapore del radicchio. 

Ha anche un sapore leggermente amaro, con una punta di piccantezza e un sapore pungente che può arricchire quasi tutti i piatti. 

A causa della leggera amarezza e della croccantezza quando sono crude, le verdure di senape possono essere un'ottima alternativa nelle insalate con altri tipi di verdure. 

Tuttavia, se volete renderle meno amare e più tenere, potete cucinare anche le cime di senape. Sono ideali nelle zuppe e negli stufati, ma possono essere brasate o grigliate, oltre che saltate in padella. 

Devo anche sottolineare che queste verdure sono molto salutari, in quanto ricche di vitamine A, C e K, oltre che di minerali come il ferro e il calcio.

Si trovano facilmente in quasi tutti i negozi di alimentari o supermercati. Assicuratevi solo di non confondere cime di collardo per cime di rapa poiché si assomigliano molto.

13. Verdure di dente di leone

Verdi di dente di leone rosso crudi biologici pronti per essere tagliati

Le foglie della pianta del dente di leone, note come cime di tarassaco, sono comunemente utilizzate in cucina, soprattutto nella cucina europea e mediterranea. 

Possono anche essere una valida alternativa al nostro radicchio, soprattutto perché hanno un gusto leggermente amaro combinato con sapori di noce e di pepe. 

Inoltre, le verdure di tarassaco hanno una consistenza leggermente croccante. Il loro sapore leggermente amaro e la consistenza croccante rendono le verdure di tarassaco crude un buon sostituto nelle insalate. 

Tuttavia, devo anche sottolineare che il sapore amaro delle verdure di tarassaco crude può essere troppo opprimente per alcune persone. In questo caso, non è una cattiva idea cucinarlo con altre verdure per bilanciarlo. 

È vero che la consistenza non sarà più così croccante, ma se vi va bene una consistenza più tenera e leggermente gommosa, può essere una soluzione perfetta. 

È preferibile aggiungerle a zuppe e stufati, ma si possono anche aggiungere le cime di tarassaco ai soffritti per ottenere una leggera amarezza e croccantezza, e si possono consumare anche le cime di tarassaco brasate o grigliate. 

14. Scarola

La scarola è una di quelle verdure a foglia verde che può essere utilizzata come sostituto di quasi tutte le altre verdure a foglia dal sapore leggermente amaro. Il radicchio non fa eccezione ed entrambi appartengono alla stessa famiglia delle cicorie. 

Pur essendo anch'essa amara, la scarola ha un sapore più delicato, meno amaro e con qualche sfumatura dolce, cosa che manca al radicchio. 

Ha anche una consistenza più tenera rispetto al radicchio, ma è ancora abbastanza croccante. Questo lo rende un valido sostituto per vari tipi di insalate.

Ma può essere utilizzato anche in zuppe e stufati, dove il suo sapore più delicato e la sua consistenza tenera possono integrare altri ingredienti. 

Inoltre, la scarola è disponibile tutto l'anno, il che la rende accessibile e facile da trovare. 

15. Tatsoi

raccolta di foglie di insalata di verdure tatsoi

Alla fine di questo elenco c'è un ortaggio meno conosciuto proveniente dall'Asia. È conosciuta soprattutto come tatsoi, ma alcuni la chiamano "senape di spinaci" o "senape al cucchiaio". 

Sta diventando sempre più popolare qui in Occidente e uno dei suoi scopi migliori è l'utilizzo come sostituto del radicchio. 

Si usa soprattutto nelle insalate per il suo sapore leggermente amaro e la sua consistenza tenera che può aggiungere una sana dose di croccantezza. 

Può anche essere usato come guarnizione per zuppe e stufati. Tuttavia, devo sottolineare che il suo sapore è molto più delicato di quello del radicchio, quindi dovrete aggiungerne un po' di più al vostro piatto per ottenere il sapore amaro. 

Lo svantaggio maggiore del tatsoi è che non è molto disponibile al di fuori dei Paesi asiatici.

15 sostituti del radicchio nutrienti e saporiti