Vai al contenuto

30 frutti che iniziano per O (dall'arancia all'okra!)

30 frutti che iniziano per O (dall'arancia all'okra!)

Sharing is caring!

Siete qui per conoscere alcune curiosità sui frutti che iniziano per O? O siete qui per vincere il gioco dell'indovinello? 

Indipendentemente dal motivo, in questo elenco ce n'è per tutti i gusti. Gusti diversi, colori vari e tante curiosità vi aspettano!

1. Arancione

Sfondo di frutta fresca dolce, intera e a metà, con foglie verdi.

Le arance non sono solo un frutto popolare e delizioso, ma hanno anche una storia affascinante e alcune proprietà uniche. Un fatto interessante sulle arance è che sono in realtà un ibrido tra il pomelo (Citrus maxima) e il mandarino (Citrus reticulata). 

LO SAPEVI? Il frutto dell'arancia è coltivato da migliaia di anni e fu coltivato per la prima volta in Cina. Fu introdotto in Europa dagli arabi durante il Medioevo e poi diffuso in Nord America dai coloni europei nel XVII secolo.

2. Frutto d'oliva

L'olivo è originario della regione mediterranea, dove viene coltivato da oltre 6.000 anni. 

Sono affascinanti per diversi motivi, tra cui la loro una lunga storia, un'impressionante capacità di recupero e un significativo valore culturale ed economico. Si stima che alcuni ulivi abbiano più di 1.000 anni e producano ancora olive. 

Le olive e il loro popolare sottoprodotto, l'olio d'oliva, possono essere utilizzati in molti tipi di piatti, ma sono più popolari come ingrediente nelle insalate. L'insalata verde, l'insalata di antipasto, l'insalata di maccheroni e l'insalata di formaggio feta sono alcune delle I migliori contorni per i panini.

3. Orangelo

fette di arancia e pompelmo

L'Orangelo è un tipo di agrume che si ritiene sia originario di Porto Rico come un incrocio tra un'arancia e un pompelmo.

Gli arancini sono di solito più grandi delle arance e la loro forma può variare da rotonda a leggermente allungata. Il colore del frutto varia dal giallo all'arancione, a seconda della varietà specifica e del grado di maturazione.

4. Ortanique

L'Ortanique è un ibrido di agrumi che deriva dall'incrocio tra il mandarino dolce (tangerino) e l'arancia dolce. Questo frutto è stato scoperto per la prima volta in Giamaica. 

LO SAPEVI? Il nome "ortanique" deriva dall'unione delle parole "arancia", "mandarino" e "unico", che evidenzia la sua speciale miscela di sapori e caratteristiche.

5. Prugna blu di Ozark

Prugna blu, su un tavolo di legno, vista dall'alto

La prugna blu di Ozark è il risultato dell'incrocio tra la prugna Chickasaw (Prunus angustifolia) e la prugna selvatica americana (Prunus hortulana). 

Questa varietà di prugna è stata creata dal selezionatore William Kerr nel 1929 nel Missouri., uno Stato che fa parte della regione dei Monti Ozark, da cui il nome.

6. Owari satsuma

L'Owari Satsuma è una varietà popolare del mandarino satsuma (Citrus unshiu), nota per il suo gusto delizioso e la facilità di sbucciatura. 

Si ritiene che sia originario del Giappone, dove i mandarini satsuma vengono coltivati da secoli. Il nome "Owari" deriva dall'ex provincia di Owari in Giappone, che oggi fa parte della Prefettura di Aichi.

7. Ooray

Frutto commestibile della prugna di Davidson

Il frutto di Ooray, noto anche come Davidson's Plum o Davidsonia, è originario delle foreste pluviali tropicali dell'Australia. 

I frutti di Ooray hanno un aspetto unico, con la loro buccia blu-viola scuro e la polpa rosso vivo. Sono relativamente piccoli, grandi come una pallina da golf, e hanno una distinta forma oblunga. Il frutto dell'Ooray viene utilizzato sia per scopi alimentari che medicinali. 

8. Pera d'Oriente

Un altro dei frutti che iniziano per O è sua maestà, la pera d'Oriente! Questa pera è una varietà ibrida, risultante da un incrocio tra una pera europea (Pyrus communis) e una pera asiatica (Pyrus pyrifolia)

Le pere orientali sono versatili e possono essere gustate fresche, cotte o conservate in vari modi, come marmellate, gelatine e conserve. 

Sono anche una buona fonte di fibre alimentari, vitamine e minerali, che li rendono un'aggiunta nutriente a una dieta equilibrata.

LO SAPEVI? La parola "oriente" deriva dal latino oriens, che significa "nascente" o "orientale".

Vedi anche: 36 frutti che iniziano per L: dai più noti a quelli esotici

9. Frutti di palma da olio

Primo piano di semi di olio di palma

Come dice il nome, la palma da olio è il frutto della palma da olio (Elaeis guineensis), originaria dell'Africa occidentale. 

Il frutto della palma da olio è una drupa, simile per struttura a frutti come pesche e prugne, e cresce in grandi grappoli che possono pesare fino a 40 kg ciascuno.

Il frutto della palma da olio ha una composizione unica, costituita da uno strato esterno carnoso chiamato mesocarpo e un seme interno duro chiamato kernel. Entrambi gli strati sono ricchi di olio.

La palma da olio è considerata una delle colture olearie più efficienti a livello globale. Tuttavia, la rapida espansione delle piantagioni di palma da olio ha sollevato problemi ambientali, come la deforestazione.

10. Pesca O'Henry

La pesca O'Henry (Prunus persica 'O'Henry') è una varietà di pesca nota per il suo gusto delizioso, le sue grandi dimensioni e la sua polpa soda e freestone. 

Questa varietà di pesche è stata sviluppata dall'allevatore Grant Merrill nella California centrale. Si pensa che abbia avuto origine da una piantina a impollinazione libera di pesche Merrill Bonanza incrociata con una nettarina non identificata. 

11. OSO grande fragola

Messa a fuoco selettiva di una fragola molto grande in una palma con fragole grandi

Mentre le fragole appartengono all'elenco dei frutti che iniziano con la lettera SQuesta varietà può essere inclusa in questo elenco grazie al suo nome specifico. 

La fragola Oso Grande è una varietà di fragole popolare e ad alta resa. Una delle caratteristiche interessanti della fragola Oso Grande è la sua dimensione: produce infatti bacche significativamente più grandi rispetto a molte altre varietà di fragole. 

LO SAPEVI? Il nome "Oso Grande" si traduce in "Grande Orso" in spagnolo, che lascia intendere le grandi dimensioni del frutto.

12. Orlando tangelo

Il tangelo di Orlando (Citrus × tangelo 'Orlando') è un ibrido di agrumi interessante e unico, creato incrociando un mandarino (Citrus reticulata) con un pompelmo (Citrus × paradisi).

Il tangelo di Orlando è apprezzato non solo per il suo sapore delizioso, ma anche per i suoi benefici nutrizionali, in quanto è ricco di vitamina C, fibre e altri nutrienti essenziali. Il frutto può essere gustato fresco, spremuto o utilizzato in insalate, dessert e conserve.

13. Prugna di Oullins

Prugne mirabelle gialle

La prugna Oullins Gage (Prunus domestica 'Oullins Gage') è una varietà di prugna nota per i suoi frutti dolci e giallo-oro. 

È stata coltivata per la prima volta in Francia a metà del XIX secolo., in particolare nella città di Oullins, da cui deriva il nome.

La prugna Oullins Gage ha un sapore ricco e mieloso, considerato uno dei migliori tra le varietà di prugne gialle.

14. Frutta Oroblanco

L'Oroblanco, noto anche come "sweetie", è un agrume ibrido creato incrociando un pomelo (Citrus grandis) con un pompelmo bianco (Citrus paradisi). 

Era sviluppato presso l'Università della California, Riverside, dagli allevatori Robert K. Soost e James W. Cameron ed è stato rilasciato nel 1981.

LO SAPEVI? Oroblanco significa letteralmente "oro bianco" in spagnolo. Questo nome riflette sia la polpa di colore giallo pallido, quasi dorato, sia il suo gusto dolce e rinfrescante che lo distingue dai pompelmi tradizionali. 

15. Mela Orin

Mele giapponesi gialle e verde chiaro Orin

La mela Orin (Malus domestica 'Orin') è una varietà di mela originaria del Giappone. È un incrocio tra una Golden Delicious e una mela Indo.che le conferisce un sapore dolce e delicato e un aspetto unico. 

Le mele Orin sono utilizzate soprattutto nelle insalate e nei dessert. La loro dolcezza e bassa acidità le rendono particolarmente adatte a piatti che richiedono un sapore di mela più delicato.

16. Mela Ozark gold

La mela Ozark Gold (Malus domestica 'Ozark Gold') è una varietà di mela saporita. È stata sviluppata dalla Missouri State Fruit Experiment Station di Mountain Grove, nel Missouri, negli anni Settanta. 

Le mele Ozark Gold sono note per il loro sapore dolce e acidulo. Questa mela si distingue per il suo sapore equilibrato e per il periodo di maturazione precoce.

17. Osteen mango

Mango rosso Osteen maturo su foglie di mango verde

Come dice il nome, il mango Osteen (Mangifera indica 'Osteen') è una varietà di mango originaria della Florida, negli Stati Uniti. 

Il mango di Osteen è un albero sempreverde che produce bellissimi e profumati fiori bianchi in primavera, seguiti da Frutto che matura tipicamente a metà o fine estate.a seconda del clima e delle condizioni di coltivazione. 

Una delle caratteristiche principali del mango Osteen è il suo sapore ricco, dolce e aromatico. 

18. Mela opale

La buccia di colore giallo brillante e la consistenza distintamente croccante sono le "due" parole che descrivono la mela Opal (Malus pumila 'Opal'). 

L'Istituto di Botanica Sperimentale di Praga ha sviluppato la varietà di mele Opal nel 1999. Sono cresciuti nei frutteti di tutta Europa prima di essere introdotti negli Stati Uniti nel 2010.

LO SAPEVI? Le mele Opal erano originariamente chiamate "Optrika" quando furono introdotte in Europa. Il nome fu poi cambiato in "Opal" perché più accattivante e facile da pronunciare. 

Vedi anche: Frutti che iniziano per P: 36 dolci doni della natura

19. Fragola Ozark Beauty

Raccolta di grandi fragole rosse fresche e mature

La fragola Ozark Beauty è una varietà unica di fragole originaria dell'Arkansas. 

La fragola Ozark Beauty si distingue per la sua adattabilità e per la sua consistenza soda e succosa.e questo la rende una scelta popolare sia per i giardinieri domestici che per i coltivatori commerciali.

20. Kumquat ovale

Il kumquat ovale (Fortunella margarita) è un agrume noto per le sue piccole dimensioni, la caratteristica forma ovale e la buccia commestibile. 

Si ritiene che il kumquat ovale abbia origini in Cina e oggi è ampiamente coltivata in varie regioni tropicali e subtropicali del mondo.

Oltre a essere gustati freschi, i kumquat ovali si prestano bene per insalate, dessert e marmellate. Possono anche essere canditi o utilizzati in marmellate e altre conserve.

21. Uva Okuzgozu

uva in un vigneto turco

L'uva Okuzgozu è un vitigno coltivato principalmente in Turchia. L'uva Okuzgozu ha un'acidità elevata e tanniniche gli conferisce un profilo gustativo caratteristico e complesso. 

Il frutto è di dimensioni medio-grandi, con una buccia spessa e di colore scuro, ricca di antiossidanti. La polpa è succosa e ha un gusto deciso e fruttato con note di ciliegia, lampone e melograno.

LO SAPEVI? Il nome "Okuzgozu" si traduce in turco con "occhio di bue" e si riferisce ai caratteristici acini di quest'uva dalla buccia scura con una macchia rossa brillante sul fondo che ricorda un occhio.

22. Prugna opale

Le prugne opale sono un tipo di frutta che appartiene al genere Prunus, che comprende anche pesche, albicocche, ciliegie e mandorle. 

Sono note per la loro polpa gialla dolce e succosa e per la buccia rosso-arancio ricoperta da un sottile strato di cera. 

Le prugne opale hanno di solito una forma rotonda o leggermente ovale e vengono consumate fresche o utilizzate in marmellate, gelatine e altre conserve. Sono anche una buona fonte di vitamina C, fibre alimentari e antiossidanti.

23. Fragola di Ogallala

Mano femminile che raccoglie fragole rosse fresche e mature in giardino.

La fragola dell'Ogallala è in grado di produrre frutti grandi e frutti robusti dal sapore dolce che ricorda quello delle fragole di bosco

Questo tipo di fragola è un'ottima scelta per chi desidera coltivare i propri frutti in casa, soprattutto in terreni non ideali per la coltivazione. 

Le piante stesse sono robuste, sono in grado di resistere alla siccità e a condizioni difficili, e possono produrre una quantità generosa di frutti. Inoltre, sono resistenti e possono prosperare in ambienti difficili.

24. Uva spina otaheite

Il frutto dell'uva spina Otaheite è piccolo e rotondo, simile a un acino d'uva. Ha una buccia pelosa di colore rosso vivo e una polpa traslucida e gelatinosa dal sapore acidulo e leggermente dolce.

L'uva spina Otaheite è spesso utilizzata per preparare marmellate, gelatine e salse. In alcuni Paesi viene utilizzata anche per la preparazione di dolci, come torte e crostate.

25. Olallieberry

Raccogliere bacche fresche in una fattoria locale

L'Olallieberry è un frutto ibrido sviluppato nel 1949 presso l'Oregon State University dal Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti.

La bacca era una selezione da un incrocio tra la "Black Logan", sviluppata dal giudice James Logan in California, e la youngberry, sviluppata da Byrnes M. Young in Louisiana.

Vedi anche: 30 frutti che iniziano per R (+ fatti interessanti)

26. Oeillade noire

L'Oeillade Noire è un vitigno meno conosciuto che si trova principalmente nella regione del Languedoc-Roussillon, nel sud della Francia.

Si ritiene che questo vitigno sia un antico parente del più famoso Cinsault, anch'esso originario della regione Languedoc-Roussillon.

LO SAPEVI? Il nome "Oeillade" deriva dalla parola francese "oeil", che significa "occhio". "Noire" si riferisce al colore scuro dell'uva. 

27. Calce Ogeechee

L'Ogeechee Lime produce frutti piccoli e aspri, dal sapore simile a quello dei lime o dei limoni. I frutti possono essere utilizzati per preparare gelatine, salse e bevande. 

L'albero è anche una preziosa fonte di nettare per la produzione di miele., in particolare il pregiato miele di tupelo.

28. Pompelmo di Orleans

Pompelmi freschi su sfondo scuro

Come molte altre varietà di pompelmo, si ritiene che il pompelmo Orleans sia un ibrido tra un pomelo (Citrus maxima) e un'arancia dolce (Citrus sinensis). 

I pompelmi d'Orleans sono noti per il loro sapore dolce e acidulo.Sono ricche di vitamine, minerali e antiossidanti, in particolare di vitamina C. 

I pompelmi di Orleans possono essere gustati freschi o aggiunti a insalate, dessert, bevande e persino a piatti salati.

29. Melone Ogen

I meloni Ogen sono tipicamente più piccoli di altre varietà di meloni, con un diametro di circa 4-6 pollici. Il profilo gustativo è dolce e aromatico, con una nota di frutta tropicale.

I meloni Ogen hanno una buccia unica, a rete, di colore giallo-verdastro con suture verde scuro, che gli conferisce un aspetto sorprendente. La polpa interna è di colore verde chiaro e ha una consistenza succulenta, simile a quella dei meloni melati.

LO SAPEVI? I meloni Ogen sono talvolta chiamati "meloni israeliani" o "meloni della Galilea" per la loro origine in Israele. Lo sviluppo del melone Ogen nel Kibbutz Ha'Ogen evidenzia l'agricoltura innovativa di Israele, che si adatta al suo clima difficile. 

30. Gombo

Vista dall'alto di una pila di gombo verde fresco su un piatto di legno

L'okra, classificata come frutto ma consumata come verdura, ha baccelli dai semi verde chiaro che possono essere cucinati interi o tritati. Alcune persone mangiare l'okra cruda.

L'okra deriva da una parola araba che significa "spinoso" o "pungente", che si riferisce alla sua parte esterna spinosa. La pianta è originaria dell'Africa e si è diffusa in Asia e in Europa con i commercianti musulmani che la utilizzavano come fonte di cibo durante i lunghi viaggi.

Il gombo è ricco di vitamine, minerali e antiossidanti. È un'ottima fonte di vitamina C, vitamina K e folato. 

Quali sono i vostri frutti preferiti che iniziano per O? 

Spero che abbiate indovinato e che abbiate imparato molte cose interessanti sui frutti che iniziano per O. 

I frutti che iniziano per O sono un ottimo modo per assumere la dose giornaliera di vitamine e minerali. I miei preferiti di questo elenco sono la pera d'Oriente, la mela Opal e il tangelo di Orlando. Quali sono i vostri?

L'elenco definitivo dei 30 frutti che iniziano con O e informazioni interessanti