Vai al contenuto

10 interessanti sostituzioni per i pomodori secchi

10 entusiasmanti sostituzioni per i pomodori secchi

Sharing is caring!

Non solo stanno diventando uno dei prodotti base più importanti di molte cucine grazie al loro sapore intenso e alla consistenza gommosa, ma sono anche molto nutrienti, contenendo un'ampia gamma di vitamine, minerali e antiossidanti. 

I pomodori essiccati al sole sono l'ingrediente che ogni chef e cuoco di casa vorrebbe aggiungere quando una ricetta richiede un po' di sapore in più. 

Tuttavia, a volte questo non è possibile.  

Fortunatamente non c'è da preoccuparsi perché, con un po' di creatività e immaginazione, si può facilmente risolvere il problema perché esiste una serie di gustose sostituzioni dei pomodori secchi che porteranno il vostro piatto a un livello superiore. 

1. Pomodori semi-essiccati

Pomodori semisecchi in un contenitore di legno

Come suggerisce il nome, anche questa versione di pomodori è essiccata, ma solo a metà. Tuttavia, ciò non impedisce loro di essere il miglior sostituto dei pomodori essiccati al sole, poiché anche loro sono stati sottoposti a un processo di essiccazione. 

Pro:

- Proprio come quelli essiccati al sole, i pomodori semi-essiccati hanno un sapore concentrato che può aggiungere profondità e ricchezza alle vostre ricette. 

- Le consistenze di queste due versioni di pomodoro sono quasi identiche, essendo entrambe piuttosto gommose. 

- In generale, i pomodori semi-essiccati sono più facili da trovare nei negozi di alimentari rispetto ai pomodori secchi. 

Contro:

- Non essendo completamente essiccati, i pomodori semi-essiccati hanno un contenuto d'acqua più elevato che può influire sulla consistenza e sul sapore di alcuni piatti che richiedono pomodori essiccati al sole. 

- I pomodori semi-essiccati sono talvolta più costosi dei loro omologhi essiccati al sole. 

- Avendo un contenuto d'acqua più elevato, i pomodori semi-essiccati sono più inclini a deteriorarsi, quindi possono avere una durata di conservazione più breve. Tuttavia, durano comunque più a lungo dei pomodori freschi e pomodori ciliegia.

Come usarli come sostituti: 

Poiché sono abbastanza simili, non c'è bisogno di fare molto per sostituirli, ma ci sono alcuni piccoli aggiustamenti da fare. 

Sebbene il sapore sia molto simile, i pomodori semi-essiccati sono leggermente più dolci ma meno intensi. Per questo motivo, dovrete regolare la quantità nelle vostre ricette in base alle vostre preferenze. 

Inoltre, i pomodori semi-essiccati hanno un contenuto d'acqua più elevato, quindi sarà necessario ridurre la quantità di liquido nella ricetta o cuocere i pomodori un po' più a lungo per eliminare l'acqua in eccesso. 

Infine, è possibile utilizzare i pomodori semi-essiccati in ricette simili, tra cui pasta, salse, insalate, pesto, condimenti per pizza e panini. 

2. Pomodori in scatola

Pomodori in scatola in un barattolo di vetro

Purtroppo non sono buoni come i pomodori semi-essiccati perché non subiscono lo stesso processo di disidratazione, ma possono essere un discreto sostituto dei pomodori secchi grazie al loro sapore simile. 

Pro:

- Poiché anche la loro base è il pomodoro, è logico che abbiano un profilo gustativo simile, cioè una combinazione di sapori dolci e piccanti. 

- I pomodori in scatola sono molto disponibili nella maggior parte dei negozi di alimentari, quindi potrebbero essere più facili da trovare rispetto ai pomodori secchi. 

- Oltre a essere più disponibili, i pomodori in scatola sono anche meno costosi, quindi possono rappresentare un'opzione più economica. 

Contro:

- Poiché i pomodori in scatola hanno un contenuto d'acqua molto più elevato, potrebbero non avere la stessa consistenza gommosa. 

- Sebbene il profilo gustativo sia simile, i pomodori in scatola tendono a essere molto più delicati, per cui potrebbe essere necessario modificare la quantità e gli altri condimenti.

- Infine, i pomodori in scatola hanno una durata di conservazione più breve, soprattutto una volta aperti. 

Come usarli come sostituti: 

Ci sono alcuni accorgimenti da fare quando si sostituisce il modo giusto e il primo è quello di scolare i pomodori. 

Questo perché i pomodori in scatola hanno un contenuto d'acqua molto più elevato e non si vuole che il piatto risulti acquoso. 

Poiché il loro sapore è più delicato, dovrete aggiungere una quantità maggiore di pomodori in scatola alla vostra ricetta, e potrete anche aggiungere qualche condimento per compensare questa mancanza. 

La regola generale è di utilizzare ¾ di tazza di pomodori in scatola per ogni ¼ di tazza di pomodori secchi nella ricetta. 

Dovrete anche cuocerli per un periodo di tempo più lungo, perché questo aiuterà a ridurre il contenuto di acqua e a concentrare il sapore. 

A differenza dei pomodori semisecchi, la versione in scatola non può essere utilizzata in molte ricette. 

È possibile aggiungere i pomodori in scatola al posto di quelli secchi nei sughi per la pasta e la pizza, così come nelle zuppe, ma non nelle insalate e nei panini, dove si desidera la consistenza gommosa dei pomodori secchi. 

3. Pasta di pomodoro

Pasta di pomodoro in un gallone sul tavolo

È uno degli ingredienti più popolari nella cucina italiana, dove viene aggiunto principalmente alla pizza, ma può anche essere utilizzato come sostituto di molti ingredienti, tra cui pasta tex mex. Può anche essere utilizzato come eccellente sostituto dei pomodori secchi. 

Pro:

- Il concentrato di pomodoro ha un sapore profondo e concentrato, che può essere desiderato in alcune ricette che richiedono pomodori secchi. 

- Il concentrato di pomodoro ha una durata di conservazione più lunga rispetto ai pomodori essiccati al sole, cioè se conservato in dispensa nel modo giusto, può durare fino a diversi mesi. 

- Il concentrato di pomodoro si trova in quasi tutti i negozi di alimentari o supermercati ed è anche meno costoso dei pomodori secchi. 

Contro:

- La differenza più evidente tra questi due prodotti è la loro consistenza: il concentrato di pomodoro ha una consistenza spessa e liscia, che potrebbe non dare la stessa consistenza gommosa dei pomodori secchi. 

- Sebbene abbia un sapore simile e profondo, il concentrato di pomodoro è meno dolce, quindi potrebbe essere necessario aggiungere zucchero o altri dolcificanti per ottenere il sapore desiderato. 

- Ha anche un contenuto d'acqua più elevato, che può rendere alcuni piatti più acquosi. 

Come usarlo come sostituto: 

Poiché il concentrato di pomodoro è molto concentrato, è necessario utilizzarne solo una piccola quantità per ottenere il sapore desiderato. 

È preferibile utilizzare 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro per ogni 4-5 pomodori secchi. 

Inoltre, consiglio di aggiungere meno zucchero o un altro dolcificante per ottenere il livello di dolcezza desiderato. Potete anche aggiungere erbe e spezie per esaltarne il sapore.  

Utilizzate il concentrato di pomodoro per preparare sughi per la pasta o per la pizza, zuppa di pomodoro (uno dei i lati migliori per i sandwich), casseruole, curry o stufati; si può anche usare come base per marinate mescolandolo con olio d'oliva, aceto, erbe e spezie. 

4. Salsa di pomodoro

Salsa di pomodoro in una ciotola

Se la pasta densa non fa per voi, potete provare la salsa di pomodori e otterrete risultati simili. La salsa di pomodoro può essere un ottimo sostituto dei pomodori secchi, ma è necessario considerare alcuni aspetti importanti. 

Pro:

- Questi due prodotti a base di pomodoro hanno profili di sapore molto simili e ciò rende la salsa di pomodoro un sostituto adatto in molte ricette. 

- È molto più facile trovare la salsa di pomodoro sugli scaffali dei negozi di alimentari e dei supermercati. 

- Oltre a essere più disponibile, la salsa di pomodoro è anche un'alternativa più economica. 

Contro:

- I pomodori secchi hanno un sapore più concentrato, che può influire sul sapore complessivo del piatto. 

- Inoltre, ha un contenuto d'acqua più elevato, che può influire soprattutto sulla consistenza del piatto finale. 

- La salsa di pomodoro contiene solitamente altri ingredienti, tra cui zucchero e sale, che possono modificare il sapore originale del pomodoro e influenzare altri aspetti, come la nutrizione.  

Come usarlo come sostituto: 

Poiché è meno concentrato dei pomodori secchi, è meglio utilizzarlo in quantità maggiori. 

La regola generale è di usare ½ tazza di salsa di pomodoro per ogni ¼ di tazza di pomodori secchi. 

Quando lo si usa in un piatto, bisogna ricordare che ha un contenuto d'acqua più elevato, quindi si dovrà aggiungere meno liquido al piatto per evitare di ottenere un risultato finale acquoso. 

Poiché la consistenza della salsa di pomodoro è diversa, il mio consiglio è di aggiungere delle noci tritate o altri ingredienti per ricrearla. 

La salsa di pomodoro può essere utilizzata in piatti di pasta, insalate, pizze, panini e stufati. 

5. Pomodori freschi

Pomodori freschi

Credo che questa sia l'alternativa più ovvia ai pomodori secchi perché, se non ci fossero stati i pomodori freschi, non ci sarebbero stati nemmeno quelli secchi. Quindi, se cercate una versione più fresca e meno intensa, questa potrebbe fare al caso vostro. 

Pro:

- I pomodori freschi offrono un sapore sottile e rinfrescante, che può essere un piacevole contrasto con il sapore più concentrato dei pomodori secchi. 

- I pomodori freschi sono più disponibili e si possono trovare in quasi tutti i negozi di alimentari e nei mercati degli agricoltori. 

- Sono anche meno costosi dei pomodori secchi. 

Contro:

- Sebbene siano più delicati e rinfrescanti, alcune ricette possono richiedere un sapore più concentrato che i pomodori freschi non hanno. 

- Inoltre, hanno un contenuto d'acqua più elevato, che può influire sulla consistenza complessiva del piatto. 

- I pomodori freschi sono più deperibili di quelli essiccati al sole, quindi è necessario utilizzarli più rapidamente o conservarli correttamente per evitare che si rovinino. 

Come usarli come sostituti: 

Il modo giusto di utilizzare i pomodori freschi in sostituzione di quelli secchi dipende da ciò che si vuole ottenere. 

Se l'intenzione è quella di imitare il sapore dei pomodori secchi più concentrati, vi consiglio di scegliere pomodori maturi dal colore intenso e ricco e dalla consistenza soda, perché sono più concentrati e intensi. 

Si possono anche arrostire in forno con olio d'oliva e condimenti a 400°F per circa 20-25 minuti, finché non si caramellano leggermente. Dopodiché, si possono essiccare in forno alla temperatura più bassa (170-200°F) per imitarne il sapore e la consistenza. 

Se l'intenzione è quella di ottenere un sapore simile a quello dei pomodori ed evitare il sapore concentrato dei pomodori secchi, usateli così come sono. 

La regola generale è di utilizzare la metà della quantità di pomodori secchi richiesta nelle ricette. 

Se li avete essiccati in forno, potete utilizzarli in tutte le ricette che richiedono i pomodori secchi; in caso contrario, è meglio utilizzarli nelle insalate con l'aggiunta di succo di limone per aumentare il sapore del pomodoro, così come nei panini e nei condimenti delle bruschette. 

6. Pomodoro in polvere

Polvere di pomodoro in una ciotola sul tavolo

Il pomodoro si presenta in molte forme diverse e una delle più popolari è sicuramente la polvere di pomodoro. Si ottiene da pomodori essiccati e macinati e ha un sapore concentrato di pomodoro molto simile a quello dei pomodori secchi. 

Pro:

- Come già detto, il sapore della salsa di pomodoro è concentrato in modo simile a quello dei pomodori secchi, il che è ottimo per il profilo gustativo complessivo del piatto. 

- La polvere di pomodoro è facile da usare e può essere reidratata rapidamente per ottenere una salsa o un concentrato di pomodoro. 

- Si conserva molto bene e può essere conservato più a lungo dei pomodori secchi, ovviamente se lo si conserva nel modo giusto. 

Contro:

- Non ha la stessa consistenza dei pomodori secchi, quindi potrebbe non funzionare bene nelle ricette che richiedono la consistenza gommosa dei pomodori secchi. 

- Pur avendo un sapore concentrato simile a quello dei pomodori essiccati al sole, mancano le note umami e sapide che derivano dal processo di essiccazione al sole. 

Come usarlo come sostituto: 

Quando si usa la polvere di pomodoro come sostituto dei pomodori secchi, è possibile utilizzarla come spezia nella ricetta per aggiungere un sapore forte di pomodoro senza alcun liquido. 

Tuttavia, se la ricetta lo richiede, è possibile reidratarlo mescolandolo con acqua tiepida e lasciandolo riposare per qualche minuto fino a formare una pasta o una salsa. 

Si possono anche aggiungere alcuni condimenti per imitare l'esatto sapore dei pomodori secchi. 

Per quanto riguarda la quantità esatta, potete utilizzare la quantità equivalente di polvere di pomodoro nella vostra ricetta. 

La polvere di pomodoro si adatta bene ai sughi per la pasta e la pizza, alle zuppe di pomodoro, agli stufati e alle casseruole, ma potete anche spargerne un po' sulla vostra insalata preferita per aggiungere un sapore forte di pomodoro. 

7. Purea di pomodoro

Passata di pomodoro in una ciotola bianca

Alternativa simile al concentrato e alla salsa di pomodoro, la passata di pomodoro è un prodotto a base di pomodoro ottenuto cuocendo e filtrando i pomodori per rimuovere la pelle e i semi. Avendo un sapore di pomodoro abbastanza intenso, può essere un valido sostituto dei pomodori secchi.

Pro:

- Il vantaggio maggiore della passata di pomodoro è che ha un sapore concentrato di pomodoro che può essere simile a quello dei pomodori secchi. 

- La passata di pomodoro è un prodotto altamente disponibile e si trova nella maggior parte dei negozi di alimentari e supermercati. 

- Oltre ad essere altamente disponibile, è anche molto conveniente. 

Contro:

- Il suo svantaggio è la consistenza più sottile rispetto ai pomodori secchi, che può influire sulla consistenza del piatto. 

- Sebbene abbia un sapore concentrato simile, la passata di pomodoro manca di quei sapori umami e delle note sapide dei pomodori secchi. 

Come usarlo come sostituto: 

La passata di pomodoro ha un sapore concentrato di pomodoro, ma non è ancora così concentrato come quello dei pomodori secchi. 

Per questo motivo, è necessario aggiungerlo in quantità maggiore, cioè la regola generale è di usare 2-3 cucchiai di passata di pomodoro per ogni 1 cucchiaio di pomodori secchi. 

Dovrete anche considerare che la passata di pomodoro ha un contenuto d'acqua più elevato, quindi dovrete fare attenzione ad aggiungere liquidi al vostro piatto, cioè a non esagerare. 

La passata di pomodoro si usa soprattutto nei piatti a base di pomodoro, come le zuppe e i sughi per la pasta o la pizza, e si può usare anche negli stufati in cui si desidera un forte sapore di pomodoro. 

8. Peperoni arrostiti

Peperoni arrostiti

Infine, ecco un sostituto che non è a base di pomodori, ma che può sostituire con successo i pomodori secchi. Campana arrostita peperoni hanno un profilo gustativo unico che li rende un'alternativa interessante per quasi tutte le ricette a base di pomodori secchi. 

Pro:

- Pur non essendo la stessa cosa, i peperoni arrostiti hanno un sapore abbastanza simile a quello dei pomodori secchi, soprattutto se si considera che si tratta di frutti completamente diversi.

- Sono più disponibili dei pomodori secchi e anche più economici. 

- È più facile preparare i peperoni arrostiti e sono piuttosto versatili nel mondo culinario. 

Contro:

- I peperoni arrostiti e i pomodori secchi non hanno la stessa consistenza, cioè i peperoni arrostiti sono più morbidi e possono risultare mollicci quando vengono cucinati.  

- I peperoni arrostiti hanno un contenuto di umidità più elevato, che può influire sulla consistenza complessiva del piatto. 

Come usarli come sostituti:

Quando si usano i peperoni in sostituzione dei pomodori secchi, è meglio usare i peperoni rossi perché hanno un sapore abbastanza simile, soprattutto se arrostiti. 

Si possono arrostire sul fuoco, in forno o con un disidratatore. In genere vengono arrostite a fiamma viva fino a quando la loro pelle è annerita e ricoperta di vesciche. 

In questo modo si intensifica anche il loro sapore e si rende più dolce. 

Poiché hanno un sapore un po' più delicato, potete usare una quantità maggiore di peperoni arrostiti nella vostra ricetta, ma se vi va bene potete usarne una quantità uguale. 

Prima di utilizzarle nella vostra ricetta, potete unirle a un po' di olio d'oliva o a una spolverata di sale, basilico, aglio, limone o timo, per arricchire il profilo del sapore. 

L'aggiunta di peperoni arrostiti a insalate, piatti di pasta o condimenti per la pizza è la scelta migliore, ma non si può sbagliare nemmeno se li si usa come condimento per bruschette o nei panini. 

9. Pasta di tamarindo

Pasta di tamarindo

Se siete appassionati di cucina asiatica, messicana o caraibica e avete una ricetta che prevede l'uso di pomodori secchi, questa pasta ricavata dal frutto dell'albero del tamarindo potrebbe essere la soluzione ideale. Ma diamo un'occhiata per saperne di più. 

Pro:

- La pasta di tamarindo ha un profilo gustativo unico che è la combinazione di un gusto intenso e agrumato e di sfumature affumicate e caramellose che possono arricchire qualsiasi piatto. 

- La pasta di tamarindo è abbastanza disponibile e si può trovare in molti negozi di alimentari, nei negozi di alimenti etnici o online. 

Contro:

- Sebbene abbia un sapore ricco e unico, è anche piuttosto invadente, il che non è ideale per alcuni tipi di piatti, tra cui insalate e panini. 

- La pasta di tamarindo ha una consistenza densa e appiccicosa che potrebbe non essere adatta ad alcuni piatti. 

- La pasta di tamarindo è un ingrediente piuttosto versatile, ma quando si tratta di sostituire i pomodori secchi, il suo utilizzo è piuttosto limitato. 

Come usarlo come sostituto: 

La pasta di tamarindo ha un sapore acidulo piuttosto forte, quindi è necessario utilizzarne una quantità inferiore in sostituzione. 

La regola generale è di utilizzare 1 cucchiaio di pasta di tamarindo per ogni 4-5 pomodori secchi. 

Poiché manca anche la dolcezza desiderata, dovrete aggiungere un po' di zucchero o altro dolcificante per aggiustare il sapore. 

La pasta di tamarindo si usa soprattutto nei soffritti asiatici che richiedono pomodori secchi, ma funziona bene anche nei curry, nelle zuppe e negli stufati piccanti. 

10. Pomodori secchi fatti in casa

Pomodori secchi fatti in casa

Se non avete nessuno di questi prodotti a portata di mano o se semplicemente non vi sembrano attraenti, potete sempre preparare i vostri pomodori secchi. 

E, che ci crediate o no, non è necessario essiccarli al sole. Tutto ciò che serve è un forno, un po' di sale e qualche pomodoro fresco. Si possono usare i pomodori prugna, ma il mio consiglio è di usare i ciliegini dolci o i pomodori d'uva. 

Ora è possibile avviare questo semplice processo. 

- Preriscaldare il forno a 275°F (135°C).

- Tagliate i pomodori a metà e togliete i semi e la polpa morbida.

- Disponetele su una teglia da forno e aggiungete una spolverata di sale.

- Cuocetele per 1-2 ore fino a quando non saranno asciutte.

- Una volta terminati, conservateli in un contenitore ermetico o in un barattolo con olio d'oliva. 

Come potete vedere, il processo è piuttosto semplice e i vostri pomodori non devono nemmeno vedere la luce del sole.