Vai al contenuto

Quanto tempo può stare fuori il pollo cotto? 4 cose da considerare

Quanto tempo può stare fuori il pollo cotto? 4 cose da considerare

Sharing is caring!

Se state preparando il pollo per la cena o se state organizzando una festa in cui il pollo da rosticceria è previsto nel menu, vi chiederete esattamente quanto tempo può stare fuori il pollo cotto. Quando si prepara il pollo, è importante pensare alla sicurezza alimentare.

Il pollo è facilmente deperibile, quindi è necessario pensare a quanto tempo il pollo può rimanere sulla vostra tavola. Il regola empirica è di due ore, ma ci sono molti fattori da considerare, quindi continuate a leggere per scoprirli.

Vi dirò quanto tempo potete lasciare pollo cotto sul tavolo della cucina e regole generali per quanto riguarda sicurezza alimentare allineato con USDA regolamenti. Vi darò anche informazioni sulla partenza pollo cotto di sedersi in un salsa barbecue, lasciandolo in il frigorifero, e nel congelatore.

Quanto tempo può stare fuori il pollo cotto? Dipende.

la donna taglia il pollo bollito

Il pollo cotto può rimanere a riposo per non più di due ore se la temperatura è inferiore a 90 gradi Fahrenheit. Se la temperatura supera questo livello, pollo cotto può essere lasciato fuori solo per un'ora.

Questo regola dell'ora ha anche i suoi limiti e le condizioni da rispettare. Dopo questo tempi di realizzazione o non siete sicuri di quanto tempo il pollo sia rimasto fuori, allora dovrete scegliere l'opzione più sicura possibile: buttarlo via.

Questo perché la possibilità di malattie di origine alimentare è molto più alto quando pollo cotto è esposto a temperature superiori a 90 gradi Fahrenheit.

Questa temperatura aumenta la possibilità che si verifichino situazioni indesiderate.

È noto che batteri nocivi, come Salmonella e E.coli, si sviluppano ad alte temperature. Questo può portare allo sviluppo di malattie di origine alimentare che può addirittura causare intossicazione alimentare quindi continuate a leggere per saperne di più.

Abbiamo indicato un certo lasso di tempo in cui il pollo cotto può rimanere a una temperatura inferiore a 90 gradi Fahrenheit. Si noti che questo non deve essere applicato in tutte le circostanze.

Ci sono alcune domande da porsi quando si pensa a come Il pollo cotto può rimanere a lungo fuori.

Quindi, considerate quanto segue:

Il pollo cotto è coperto?

pollo bollito tagliato a fette

Molte persone credono che il cibo possa essere lasciato a temperatura ambiente se è coperto con un coperchio o se è avvolto in carta, pellicola o un foglio di alluminio. involucro di plastica. Si tratta di un'errata convinzione generale.

Il fatto è che i batteri non si sviluppano solo sulla parte esterna del cibo, ma anche dall'interno. Coprire il cibo con un coperchio o metterlo in un foglio di alluminio o in un involucro di plastica significa aumentare la temperatura dall'interno.

Con il temperatura interna risorto, batteri nocivi possono crescere dall'interno, rendendo il cibo insalubre. Può anche creare un cattivo odore e sapore a causa dei batteri composti.

Parleremo più diffusamente di come capire se il pollo cotto è andato a male nell'ultima parte di questo articolo. È utile sapere che l'odore e il sapore sono fattori da tenere in considerazione, anche se a volte possono essere fuorvianti.

Se vi state chiedendo se la carne cotta è più sicura se coperta, sappiate che non è così.

Pollo a carne scura vs. pollo a carne bianca

La carne scura del pollo è costituita dalle bacchette e dalle cosce (le zampe). Queste parti sono di solito più rosse rispetto alle altre parti del corpo degli uccelli, poiché vengono utilizzate per stare in piedi e il sangue va naturalmente in quella direzione.

Quando vengono lavorati termicamente, questi pezzi cambiano colore dal rosso al marrone, diventando talvolta significativamente marrone scuro.

Le carni bianche del pollo comprendono il filetto, le ali e i petti, in quanto queste parti del volatile sono distintamente bianche se cucinate senza l'uso di spezie o condimenti.

Ora che conosciamo la differenza tra la carne scura e quella bianca del pollo, vediamo quale dura di più se lasciata a riposo.

Poiché le cosce e i cosciotti di pollo sono più umidi e grassi, tendono a rovinarsi prima rispetto a quelli ricchi di fibre. petti di pollo quando viene lasciato fuori. Tenete quindi conto di questo aspetto quando scegliete il tipo di carne da preparare per la vostra cena o per le vostre feste..

Sebbene le cosce di pollo siano più economiche dei petti di pollo, potrebbero non essere il taglio di pollo migliore per la salute.

Temperatura ambiente

pollo bollito tagliato su un piatto

La temperatura ambiente è un fattore importante da considerare quando si tratta di pollo cotto fuori dal frigorifero.

Come abbiamo detto in precedenza, pollo cotto può sedersi fuori a temperatura ambiente per due ore al massimo quando la temperatura raggiunge i 90 gradi Fahrenheit o 32,2 gradi Celsius.

Se la temperatura è superiore a 90 gradi Fahrenheit, i batteri inizieranno a moltiplicarsi sia sulla superficie del cibo che dall'interno, con il rischio di crescita batterica.

Assicurarsi di monitorare temperatura ambiente posizionando un termometro in cucina o in sala da pranzo. Per una lettura accurata, è meglio tenere un termometro o un monitor per la temperatura domestica al centro della stanza.

Se si prevede di servire il pollo cotto all'aperto, controllare il sensore di temperatura esterna o controllare la temperatura su qualsiasi app mobile che confermi la temperatura esterna.

Metodo di preparazione

Anche il modo in cui si decide di cuocere la carne di pollo influisce sulla sua durata di conservazione. Questo perché si verificano differenze quando il pollo viene cucinato con un metodo a basso calore rispetto a quello con un metodo ad alto calore. Diverso ricette di pollo richiedono metodi di cottura diversi.

Quando si sceglie di grigliare o friggere il pollo, si utilizza un metodo ad alta temperatura.

Questo metodo di preparazione del cibo è in grado di uccidere i batteri, ma il pollo fritto presenta anche un rischio maggiore di sviluppare altri tipi di batteri quando rimane a riposo.

Al contrario, i metodi a basso calore, come ad es. cottura delle offerte di pollo o cuocere il pollo in forno per un periodo di tempo più lungo, ma a una temperatura più bassa, prolungherà la durata della cottura. durata di conservazione del pasto.

Questo perché il pollo preparato con un metodo a basso calore non solo è sano da consumare, ma è anche una scelta più sicura quando si sceglie cosa e come preparare la cena.

Il pollo cotto può riposare in una salsa barbecue?

pollo bollito in salsa

Partenza pollo cotto marinare in un salsa barbecue non estenderà il suo durata di conservazione.

Pensate a quanto tempo è stato lasciato fuori il pollo cotto e se è più di due ore buttatelo via. Non provate nemmeno ad assaggiarlo perché il sapore potrebbe essere ancora presente, ma anche il rischio di intossicazione alimentare.

Anche l'odore non gioca un ruolo significativo nel riconoscere se il pollo cotto è andato a male. Questo perché la scena batterica vera e propria potrebbe essere coperta dall'odore della salsa barbecue.

Per sicurezza, assicuratevi di non mangiare e di sbarazzarvi di qualsiasi pollo cotto imbevuto di salsa barbecue che sia stato lasciato a 90 gradi Fahrenheit se è rimasto lì per più di due ore. 

Cosa succede se il pollo cotto resta fuori più di 2 ore?

Pollo cotto non è adatto ad essere consumato se rimane a temperatura ambiente per più di 2 ore.

Comprendere i livelli di temperatura e la zona di pericolo è di estrema importanza per mantenere la salute in questo caso.

Secondo il Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti, l'intervallo di temperatura tra 40 e 140 gradi Fahrenheit è noto come il zona di pericolo in cui batteri nocivi crescere e moltiplicarsi in soli 20 minuti. 

Si consiglia inoltre di non lasciare fuori il pollame cotto per più di 2 ore se la temperatura è di 90°. gradi Fahrenheit o inferiore. Se la temperatura è più alta, gli alimenti possono essere lasciati fuori solo per un'ora.

Se non si seguono queste regole, si rischia la salute quando si consuma pollo cotto e si può contrarre una malattia alimentare. Tali malattie provocano sintomi quali: nausea, vomito e/o diarrea.

Quanto tempo si può lasciare il pollo cotto in frigorifero?

Pollo cotto può rimanere in il frigorifero per circa tre o quattro giorni.

Se si è deciso di posizionare il proprio prodotto cotto pollo in frigoriferoè il momento di imparare il modo corretto di conservarlo.

Indipendentemente dalla forma e dalle dimensioni del pollo, è meglio conservarlo in un contenitore ermetico. contenitore sigillato.

Questo vale anche per un pollo intero, ma assicuratevi di separare l'intero uccello cotto in alcuni tagli più piccoli. Questo metodo funziona bene per risparmiare spazio in il frigorifero come il pollo intero ne occupa troppo.

Se tendete a dimenticarvene o se avete molte cose per la testa in quel momento, scrivete la data di conservazione sulla vostra contenitore sigillato. In questo modo sarete sicuri che il vostro pollo cotto è ancora ottimo per essere consumato e potrete godere della sua freschezza senza alcun dubbio.

Quando si riscalda il pollo, bisogna prendersi il tempo necessario. Mettetelo in un forno preriscaldato e assicuratevi che ogni parte della carne sia calda al centro.

Come sapere se il pollo cotto è andato a male?

Se il vostro pollo cotto Se la carne ha un colore grigiastro o emana un odore sgradevole, è meglio saltare quel pasto. Credetemi, è meglio essere sicuri che dispiaciuti o, in questo caso, meglio rimanere affamati che ammalarsi.

Questo perché c'è un'alta probabilità che il pollo dall'aspetto e dall'odore simile sia andato a male. Se ci sono segni di deterioramento, quel pollo non è più adatto a essere mangiato.

Inoltre, se si notano segni evidenti di muffa o macchie insolite sulla superficie del pollo, è probabile che sia andato a male.

A volte il pollo cotto non viene conservato correttamente in frigorifero o viene conservato troppo tardi (dopo che sono passate le due ore o un'ora). Tutto ciò crea una possibilità di crescita batterica.

Il pollo cotto ha un aspetto bianco o marrone, a seconda del tipo di pollo (vedi pollo scuro vs pollo bianco) che si vuole mangiare. Ha anche un odore adeguato e in genere ha un aspetto fresco.

Sentitevi liberi di gustare il vostro delizioso pollo cotto, perché questi sono tutti segni di una preparazione e conservazione del pollo fatta bene. Tutto questo vale se sapete che il vostro pollo cotto non è stato lasciato a riposo per più di 2 ore.

In caso di dubbi sulla sicurezza e sulla correttezza della cottura e della conservazione dei prodotti. pollo cotto si sta per mangiare, verificare la presenza di eventuali segni di cibo deterioramento. In caso di presenza di tali alimenti, si prega di evitarli per la propria sicurezza.

Quanto dura il pollo cotto nel congelatore?

pollo bollito in una ciotola

Conservato correttamente pollo cotto possono rimanere al sicuro nel congelatore fino a quattro mesi.

Il congelamento è il mio metodo preferito per conservare i cibi cotti.

Mi piace congelare i pasti già pronti per una serie di motivi, il più importante dei quali è che mi fa risparmiare tempo per cucinare durante la settimana.

Se avete preparato del pollo in casseruola in più o se avete semplicemente del pollo avanzato, l'opzione da scegliere è il congelamento. In questo modo avrete a portata di mano dei piatti facili a base di pollo che aspettano solo di essere scongelati, riscaldati e serviti.

Come congelare correttamente la carne di pollo cotta?

Per una corretta conservazione, è necessario usare un contenitore ermetico o sacchetti per congelatore. Anche alcuni adesivi scrivibili aiuteranno la vostra missione di congelamento.

Mettete il pollo cotto in un contenitore asciutto ed ermetico (o in un sacchetto da freezer) e chiudetelo bene e saldamente per evitare che si bruci in freezer. Apponete l'adesivo per segnare la data, in modo da sapere quando lo avete conservato nel congelatore. E questo è tutto.

Posso mangiare il pollo cotto rimasto nel freezer?

Se lo si scongela correttamente, sì, è possibile. Il pollo cotto conservato in freezer, come spiegato sopra, può durare nel congelatore per fino a quattro mesi. Il consumo potrebbe rimanere sicuro anche dopo questo periodo di tempo.

Il modo migliore per conservare pollo crudo è il congelamento. Le frattaglie crude e il pollo macinato possono essere congelati fino a tre mesi, pollo congelato Le parti di ricambio sono buone in freezer per nove mesi e un pollo intero è sicuro rimanere lì per un anno.

Per sbrinamento pollo crudo, tirarlo fuori dal freezer e metterlo in il frigorifero 24 ore prima di cucinarlo. Un altro modo per ottenere sbrinamento pollo crudo è quello di inserirlo in un sacchetto per congelatore e poi immergerlo in acqua fredda fino a quando non si ottiene un'adeguata pollo scongelato.

In questo modo è possibile sbrinamento pollo cotto anche. Quando il pollo è scongelato, cucinatelo il giorno stesso o quello successivo. Potete riscaldare il pollo sul fornello portandolo a ebollizione e poi tenerlo in una slow cooker preriscaldata in modo che rimanga caldo fino al momento di consumarlo.

Il bilancio

Questo articolo ha esaminato come Il pollo cotto può rimanere a lungo fuori. A causa di tutto ciò che è stato detto, è della massima importanza capire questa domanda in modo da poter gustare il proprio pasto senza timori.

La risposta breve è 2 ore, ma assicuratevi di prestare attenzione a tutti gli altri fattori e situazioni spiegati in questo articolo.

Ora siete pronti a gustare i vostri bocconcini di pollo. Buon appetito!

Vedi anche: Per quanto tempo il pollo è valido dopo la data di scadenza? Spiegato