Vai al contenuto

Quanto dura il kimchi? + Linee guida per la conservazione del kimchi

Quanto dura il kimchi? + Linee guida per la conservazione del kimchi

Sharing is caring!

Non è necessario essere fan della cucina coreana per apprezzare il loro piatto tradizionale chiamato "kimchi". È una superstar in tutte le cucine coreane e sta diventando sempre più popolare anche in Occidente.

Si tratta di un complesso mix di verdure, zenzero, salsa di pesce e aglio che può offrire una tavolozza di sapori davvero ricca e complessa a cui alcune persone non riescono a resistere.

Alcune ricette di kimchi includono anche vari crostacei come vongole e ostriche e ci sono davvero tonnellate di vari tipi di kimchi in modo che ognuno possa scegliere quello che più si adatta alle sue papille gustative.

Oltre a un ricco profilo gustativo, va sottolineato che il kimchi è un alimento fermentato e può quindi fornire tonnellate di benefici per la salute. E questo è anche uno dei motivi principali della sua crescente popolarità.

Ma c'è anche un'altra ragione per cui molte persone tendono ad avere almeno un barattolo di kimchi in cucina: il kimchi è abbastanza conservabile, se maneggiato correttamente, ovviamente.

Tuttavia, molte persone tendono a fare domande come "Il kimchi va a male?" e "Quanto dura il kimchi?". Naturalmente sono tutte domande legittime e mi limiterò a dire che la durata di conservazione del kimchi è piuttosto lunga se lo si conserva correttamente.

Per saperne di più sulla durata di conservazione del kimchi, sulla conservazione del kimchi e su altri fatti importanti, è meglio continuare a leggere.

Quanto dura il kimchi?

kimchi in una ciotola nera lucida

La risposta alla domanda "Quanto dura il kimchi?" dipende principalmente dal fatto che il kimchi venga aperto o meno e dal modo in cui viene conservato.

Inoltre, in questo articolo parlerò principalmente del kimchi pastorizzato acquistato in negozio perché è il più popolare. Dirò anche qualche parola sul kimchi non pastorizzato e sul kimchi fatto in casa. Quindi, cominciamo.

Quanto dura il kimchi in dispensa?

Innanzitutto bisogna sapere che il kimchi è un tipo di alimento che passa attraverso il processo di fermentazione (simile a quello dei crauti) che rappresenta il processo di crescita dei batteri lattici e di altri batteri benefici.

Il processo di fermentazione dura circa 3-4 giorni a temperatura ambiente e questo è molto importante da sapere se si ha a che fare con il kimchi fatto in casa.

Se lasciate il vostro kimchi fatto in casa ben sigillato in dispensa, potrà durare fino a 4-5 giorni. Se contiene molto sale e aceto, può rimanere in dispensa per circa una settimana.

Tuttavia, se avete comprato il kimchi al supermercato, dovete sapere che può rimanere in dispensa fino a un anno dopo la data di scadenza se non è stato aperto.

Ma, una volta aperto, non sarà più adatto al consumo dopo 3-4 giorni. Il motivo principale è che il kimchi è pieno di batteri e quindi è molto incline a rovinarsi se viene maneggiato in modo scorretto, cioè se viene tenuto a una temperatura più calda per troppo tempo.

Quanto dura il kimchi nel frigorifero?

Per quanto riguarda il processo di fermentazione, è importante sapere che le temperature più basse lo rallentano, quindi il kimchi fermenta un po' più a lungo in frigorifero che in dispensa. Il tempo stimato è di circa 2-3 settimane.

Se lasciate il vostro kimchi fatto in casa correttamente sigillato in frigorifero, durerà fino a 1-2 mesi. Solo se contiene molto sale o aceto, può rimanere in frigorifero un po' più a lungo, cioè circa 3 mesi.

Per quanto riguarda il kimchi acquistato in negozio, se non si apre il barattolo sigillato, sarà buono 6 mesi dopo la data di scadenza se conservato correttamente in frigorifero.

Una volta aperto, si conserva per 3-6 mesi in frigorifero. Devo sottolineare che il kimchi non andrà a male se conservato in frigorifero per più di 3 mesi, ma si otterrà un kimchi acido e piuttosto molliccio a causa del processo di fermentazione.

Se vi va bene, potete conservare il kimchi in frigorifero per un massimo di 6 mesi. In caso contrario, assicuratevi di consumarlo entro 3 mesi.

Come conservare il kimchi?

delizioso pasto a base di kimchi in una ciotola nera

Naturalmente, per prolungare la durata di conservazione del kimchi, è estremamente importante conservarlo nel modo giusto. Di seguito vi presenterò alcuni consigli per la conservazione del kimchi che vi aiuteranno a gestirlo correttamente. Vediamo quindi quali sono questi consigli.

- Innanzitutto, è importante sapere che i nuovi metodi di preparazione e conservazione del kimchi consistono nel metterlo in un barattolo o in un contenitore ermetico e nel versarvi sopra la salamoia o l'aceto (aceto di riso o aceto di sidro di mele) per conservarlo.

- Il posto migliore per il kimchi è un barattolo di vetro a chiusura ermetica, ma si può conservare anche in un contenitore ermetico o in un vaso di vetro.

- Non è bene aprire e chiudere troppo spesso il barattolo con il kimchi. Quindi, se avete una pentola grande, è meglio trasferire piccole porzioni di kimchi in contenitori o barattoli più piccoli.

- Quando si prende il kimchi dal barattolo o dal contenitore, è essenziale utilizzare utensili puliti per non contaminare il kimchi.

- Se si tratta di kimchi non aperto acquistato al supermercato o in drogheria, lo si può lasciare liberamente in dispensa e si manterrà buono per molto tempo.

- Se decidete di conservare il kimchi non aperto in dispensa, riponetelo in un contenitore ben chiuso o in un barattolo di vetro e mettetelo in un luogo fresco e buio, cioè lontano da elementi di calore e dalla luce diretta del sole.

- Il posto migliore per il kimchi aperto è sicuramente il frigorifero, perché le temperature fresche rallentano il processo di fermentazione e possono portare a un rapido deterioramento.

- Quando si decide di conservare il kimchi in frigorifero, è importante riporlo in un contenitore ermetico ben chiuso, in modo da proteggerlo dall'aria in eccesso che può portare al deterioramento.

Si può congelare il kimchi?

mangiare il kimchi con i bastoncini

In precedenza ho spiegato quali sono i modi migliori per conservare il kimchi in dispensa e in frigorifero e come gestire il kimchi in generale. Ma è possibile conservare il kimchi nel congelatore?

Proprio come la maggior parte degli altri alimenti, è possibile congelare il kimchi e il kimchi si congela abbastanza bene. Se si congela il kimchi non aperto, può durare fino a 7 anni nel freezer.

D'altra parte, se congelate il kimchi aperto, rimarrà buono per circa 18 mesi nel freezer, che è anche un periodo abbastanza lungo.

Tuttavia, vi consiglio di conservarlo in freezer per un massimo di 3 mesi, perché in questo lasso di tempo il kimchi conserva la sua qualità. Ad alcune persone non piace l'idea di alcune verdure surgelate nel kimchi, come ad esempio lattuga congelatama, a parte questo, tutto va bene.

Quando si conserva il kimchi in freezer, è importante porzionarlo per poterlo maneggiare più facilmente in seguito.

È inoltre necessario conservarlo in un contenitore ermetico o in un sacchetto ziplock adatto al congelamento per proteggerlo dall'aria ed etichettare il sacchetto o il contenitore con la data esatta di conservazione.

Quando si è pronti a utilizzare il kimchi, bisogna prima scongelarlo. Per farlo, è meglio trasferire il sacchetto o il contenitore con il kimchi dal freezer al frigorifero e lasciarlo scongelare per qualche ora.

Tuttavia, se avete intenzione di aggiungere il kimchi a una salsa o a uno stufato, non è necessario scongelarlo, ma basta aggiungere il kimchi congelato al piatto caldo e andrà benissimo.

Come capire se il kimchi è cattivo?

bastoncini con cibo kimchi

Non importa se conoscete l'esatta durata di conservazione del kimchi, così come i consigli importanti per la sua conservazione. È comunque essenziale sapere quali sono i segni di deterioramento del kimchi per essere sicuri di non consumare kimchi avariato. Ecco i segnali che indicano che si tratta di kimchi avariato:

- Cambiamento di aspetto: Anche se non è facile notare il cambiamento di aspetto quando si tratta di kimchi perché è piuttosto colorato, se il vostro kimchi è piuttosto opaco, probabilmente non è più fresco.

- Idratazione extra: Se notate umidità o liquido in più nel barattolo con il kimchi, il vostro kimchi non è più adatto al consumo e dovete buttarlo via.

- Stampo: Muffa sugli alimenti non è mai un buon segno. Quindi, se vedete delle macchie scure sul vostro kimchi, dovreste evitare di mangiarlo.

- Un odore diverso: In generale, il kimchi ha un aroma leggermente aspro che tende a diventare più intenso a causa del processo di fermentazione e questo è perfettamente normale. Tuttavia, se il vostro kimchi ha un odore terribile e un aroma molto intenso, è molto probabile che sia andato a male.

- Gusto diverso: Il gusto del kimchi è aspro a causa dell'alto livello di acidità, ma se non riuscite a sopportarne l'intensità o se il vostro kimchi ha improvvisamente un sapore orribile, probabilmente è cattivo e dovreste scartarlo.

Quali sono le conseguenze di un cattivo consumo di kimchi?

kimchi coreano in una ciotola

Proprio come accade per tutti gli altri tipi di alimenti, mangiare kimchi scadente può causare seri problemi di salute. In primo luogo, può portare a malattia alimentare.

I sintomi possono manifestarsi sotto forma di diarrea, vomito e nausea e le persone con un sistema immunitario indebolito sono particolarmente vulnerabili.

Oltre a ciò, i frutti di mare marinati possono causare il cosiddetto botulismo, nonché infezioni da anisakidi e avvelenamento da crostacei, tutte condizioni che possono causare sintomi come vomito, nausea e difficoltà respiratorie.

Infine, nel kimchi sono presenti alcuni ingredienti che, quando vanno a male, possono causare un'intossicazione alimentare. Questi ingredienti includono crostacei, cavoli, riso e germogli.

Come si può notare, le conseguenze del consumo di kimchi avariato sono numerose, per cui è necessario prestare la massima attenzione quando si tratta di kimchi.

Domande frequenti

kimchi in ciotola bianca

Quali sono i benefici del kimchi per la salute?

Il kimchi è ricco di diverse sostanze nutritive importanti.

Il kimchi contiene diversi antiossidanti e beta-carotene che sono ottimi per ridurre il cancro, l'ictus, le malattie cardiache e il diabete. Altri importanti nutrienti del kimchi sono le vitamine A, C e K, oltre a folati, colina, calcio e potassio.

Inoltre, poiché il kimchi è un alimento fermentato, può essere un ottimo probiotico, molto benefico per la salute dell'intestino. Ci sono molte nuove prove che la salute dell'intestino è estremamente importante per la nostra salute generale.

Il kimchi riduce anche il colesterolo e agisce come antinfiammatorio, un fattore che al giorno d'oggi è molto benefico per quasi tutte le condizioni di salute.

Quanto dura il kimchi dopo l'apertura?

Dopo aver aperto il barattolo o il contenitore con il kimchi, non è bene lasciarlo a temperatura ambiente perché si manterrà buono solo 2-3 giorni dopo l'apertura.

È molto meglio conservarlo in frigorifero, perché si conserva per 3-6 mesi.

Se lo conservate nel congelatore, rimarrà buono fino a 18 mesi.

Si può mangiare il kimchi di 2 anni fa?

Non è consigliabile mangiare kimchi di 2 anni se è stato conservato in dispensa o in frigorifero per tanto tempo.

Solo se avete conservato correttamente il kimchi non aperto nel congelatore, potrete consumarlo dopo 2 anni, perché il kimchi non aperto può rimanere buono fino a 7 anni nel congelatore se conservato correttamente.

Si può mangiare il kimchi scaduto?

Poiché la data indicata sulla confezione del kimchi è molto probabilmente la data di scadenza, è perfettamente possibile consumare il kimchi dopo tale data se non è stato aperto e se è stato conservato correttamente.

Il kimchi non aperto si conserva bene in dispensa per 1 anno dopo la data di scadenza e per 6 mesi dopo la data di scadenza se conservato correttamente in frigorifero.

La durata di conservazione del kimchi è stata demistificata

Se avete mai provato questo incredibile contorno coreano a base di ravanello, cavolo napa, zenzero, salsa di pesce e vari altri ingredienti, sapete quanto sia sorprendente il suo profilo di sapori.

Che si tratti di kimchi vegano o non vegano, questa straordinaria miscela proveniente dalla Corea è anche piuttosto salutare e questo è uno dei motivi principali per cui sta diventando così popolare qui in Occidente.

Ma per gestirlo correttamente, bisogna sapere quanto dura il kimchi e come conservarlo nel modo giusto. È proprio per questo che è stato scritto questo articolo.

Quindi, se avete a che fare con un kimchi non aperto, potete conservarlo liberamente in dispensa. Se aprite il vostro barattolo di kimchi, è meglio conservarlo in frigorifero seguendo i consigli elencati in questo articolo. Infine, se volete conservare il vostro kimchi per qualche anno, è meglio congelarlo.