Vai al contenuto

I cetrioli devono essere conservati in frigorifero? (Linee guida per la conservazione)

I cetrioli devono essere refrigerati? (Linee guida per la conservazione)

Sharing is caring!

Pensavo di sapere tutto sui cetrioli, anche come conservarli nel modo giusto. Li mettevo sempre in frigorifero, pensando che fosse il modo migliore per mantenerne la freschezza.

Ma i cetrioli devono essere conservati in frigorifero? Con mia grande sorpresa, ho scoperto che non è necessario conservare i cetrioli in frigorifero e che anzi sono migliori a temperatura ambiente, soprattutto se interi. 

Ma perché è così e come conservare correttamente i cetrioli in modo che si mantengano freschi e croccanti? 

Perché non è indispensabile conservare in frigorifero i cetrioli?

cetrioli in frigorifero

Ora che sapete che conservare i cetrioli in frigorifero non è il metodo di conservazione migliore, sorgono molte domande. 

Tuttavia, se ci si pensa un po', alcune risposte vengono spontanee. In particolare, i cetrioli hanno un contenuto d'acqua eccezionalmente elevato e la temperatura del frigorifero è piuttosto bassa. 

A causa dell'elevato contenuto di acqua, i cetrioli tendono a essere molto sensibili alle basse temperature, in quanto sono soggetti a butteratura, acquosità e decadimento più rapido (le cosiddette "lesioni da raffreddamento") rispetto a quelli conservati a temperature più miti. 

Ma qual è la temperatura limite esatta per i cetrioli? 

Ebbene, i cetrioli non prosperano a temperature inferiori a 50 gradi Fahrenheit, e sappiamo tutti che la temperatura standard del frigorifero varia da 33 a 40 gradi F.

Tuttavia, tutto questo non significa che non possiate metterli in frigorifero per qualche tempo. Non preoccupatevi, è possibile. Ma non dureranno quanto quando li conservate a temperatura ambiente.

Quanto durano i cetrioli se li si mette in frigo?

Se siete amanti dei cetrioli freddi, potete eventualmente conservarli in frigorifero per un certo periodo di tempo, che però deve essere breve. 

Secondo il Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti (USDA), i cetrioli possono essere conservati in frigorifero per un massimo di una settimana. (1) Lo stesso vale per pomodori ciliegini.

Tuttavia, in base alla mia esperienza personale, i cetrioli iniziano a deteriorarsi a temperatura di frigorifero dopo soli 5 giorni di permanenza in frigorifero. 

Quindi, il mio consiglio è di evitare di conservare i cetrioli in frigorifero se pensate di lasciarli lì per più di 5 giorni e, idealmente, dovreste conservarli in frigorifero per circa 3 giorni se volete trovarli freschi come prima della conservazione. 

Refrigerare i cetrioli interi nel modo giusto

cetrioli freschi in un cestino

Come si può dedurre dai paragrafi precedenti, anche se il frigorifero non è il loro luogo ideale, i cetrioli possono essere conservati in frigorifero per un periodo di tempo più breve.

Tuttavia, è necessario sapere come farlo correttamente, altrimenti si rischia di rovinarli e di non poterne apprezzare la freschezza e la croccantezza. Ecco quindi alcuni consigli da seguire per farlo nel modo giusto. 

- Scegliere cetrioli freschi: Indipendentemente da come li conservate, tutto sarà vano se scegliete cetrioli molli, mollicci o con segni di muffa o marciume.

Scegliete quindi cetrioli freschi e sodi perché, se conservati in frigorifero, manterranno la loro freschezza più a lungo. 

- Non lavarli: Questo non significa che non si debbano lavare, ma che non è consigliabile lavarli prima della refrigerazione. 

I cetrioli non amano il bagnato perché sulla loro superficie si può creare un eccesso di umidità, che può creare un ambiente umido ideale per la crescita batterica.

Quindi, lavate i cetrioli solo prima di decidere di consumarli.

- Avvolgerli correttamente: Avvolgere ogni cetriolo singolarmente in carta assorbente o in un telo da cucina pulito. 

In questo modo, proteggerete i cetrioli dall'umidità esterna ed eviterete che si tocchino l'un l'altro, causando ammaccature e deterioramenti.  

- Mettete i cetrioli in un sacchetto di plastica: Dopo averli incartati nel modo giusto, è fondamentale mettere i cetrioli incartati nel sacchetto di plastica e sigillare bene il sacchetto. 

In questo modo i cetrioli manterranno il giusto livello di umidità e non si seccheranno. 

- Metteteli nella "parte più calda" del frigorifero: Non mettete i cetrioli nel cassetto delle patatine perché è la parte più fredda del frigorifero. Al contrario, è meglio tenerli verso la parte anteriore del ripiano e lontano dal ripiano inferiore. 

Inoltre, tenete i cetrioli lontani dagli elementi di raffreddamento (come l'evaporatore) e dalle pareti del frigorifero che tendono a essere molto fredde. 

- Riscaldamento intermittente: Il riscaldamento intermittente a temperature non fredde per 12 ore ogni 2 o 3 giorni può ridurre i danni da raffreddamento dei cetrioli tenuti a 32-36 °F (0-2 °C). 

Inoltre, è possibile evitare lo sviluppo di sintomi da raffreddamento se si utilizzano i cetrioli refrigerati subito dopo averli tolti dal magazzino. (2)

Qual è il modo migliore per conservarli?

Gli altri due modi per conservare i cetrioli sono congelarli o lasciarli a temperatura ambiente. Poiché le basse temperature non sono una caratteristica dei cetrioli, il metodo del congelamento non è adatto, quindi la conservazione a temperatura ambiente è l'unica opzione possibile.  

Tuttavia, questo metodo è il migliore solo se il processo di conservazione viene eseguito nel modo giusto. Fortunatamente non è nulla di difficile, ma è necessario conoscere alcuni suggerimenti e trucchi per farlo funzionare. 

- Manteneteli asciutti: Proprio come quando si conservano i cetrioli in frigorifero, bisogna proteggerli dall'umidità in eccesso che può favorire la crescita di batteri e muffe. 

Quindi, non bisogna lavarli se non si ha intenzione di utilizzarli subito. 

- Ambiente fresco: È vero che i cetrioli non amano le temperature molto basse, ma anche le temperature elevate non sono il loro forte. 

Quindi, secondo le informazioni della Cornell University, le condizioni raccomandate per la conservazione dei cetrioli sono da 50 a 54 °F (da 10 a 12,5 ºC) a 95% RH. (2)

Se la temperatura è inferiore a 50 gradi F si verificano danni da raffreddamento, mentre la conservazione a 59 gradi F o più provoca un rapido ingiallimento e la perdita di qualità. 

- Evitare la luce diretta del sole e le fonti di calore: È fondamentale tenere i cetrioli lontani dalla luce diretta del sole e da fonti di calore (come il forno, ad esempio) perché possono danneggiare i frutti. 

In particolare, quando si espongono i cetrioli alla luce diretta del sole e al calore, quest'ultimo fa sì che i cetrioli perdano la loro croccantezza, diventino appassiti e sviluppino macchie molli.

Inoltre, la luce solare può aumentare la produzione di cucurbitacina, un composto chimico che viene prodotto quando i cetrioli sono esposti a stress. 

Queste sostanze chimiche possono far sì che i cetrioli sviluppino uno sgradevole sapore amaro e possono persino renderli potenzialmente dannosi se consumati in grandi quantità. 

- Attenzione al gas etilene: Quando decidete di conservare i vostri cetrioli a temperatura ambiente (nelle giuste condizioni), è essenziale conservarli lontano da frutta e verdura che producono gas etilene (avocado, banane, mele, meloni, ecc.).

In particolare, il gas etilene innesca nei cetrioli la produzione di enzimi che ne provocano la rottura e l'invecchiamento più rapido. I cetrioli possono sviluppare macchie marroni, diventare molli e perdere la loro freschezza e il loro sapore. 

Quanto durano i cetrioli a temperatura ambiente?

Ora conoscete tutti i consigli e i trucchi importanti per conservare i cetrioli interi a temperatura ambiente nel modo giusto. Ma per quanto tempo si manterranno buoni in queste condizioni?

Ebbene, se li conservate secondo le regole spiegate sopra, i vostri cetrioli interi si manterranno buoni per circa 2 settimane a temperatura ambiente.

Come potete vedere, si tratta di un tempo doppio rispetto a quello necessario per conservarle in frigorifero. Quindi, ne vale sicuramente la pena se volete conservarli più a lungo. 

È necessario conservare in frigorifero i cetrioli tagliati?

cetriolo a fette in una ciotola

Una volta tagliati i cetrioli, l'ideale è consumarli subito perché non esiste un metodo di conservazione in grado di mantenerli freschi e croccanti per troppo tempo.

Purtroppo in alcune situazioni non è così, quindi è necessario fare qualcosa con quelle fette croccanti e rinfrescanti. A differenza dei cetrioli interi, quelli a fette necessitano di refrigerazione ed è importante eseguire il processo in modo corretto. 

Ecco quindi alcuni semplici passaggi da seguire per conservare più a lungo le fette di cetriolo. 

FASE 1: Una volta tagliati i cetrioli, non bisogna tenerli all'aperto per troppo tempo, ma iniziare subito il processo di conservazione.

FASE 2: Per prima cosa, mettete i cetrioli a fette in un contenitore ermetico o in un barattolo di qualche tipo. Inoltre, se disponete di un contenitore adatto al congelamento, potete far durare le fette di cetriolo qualche giorno in più. 

FASE 3:  Quando li si conserva nel contenitore, è meglio impilarli a strati. 

FASE 4: Una volta conservati nel modo giusto, mettete un tovagliolo di carta piegato sopra l'apertura del contenitore. Dopo aver fatto questo, non è necessario mettere il coperchio sulla parte superiore. 

FASE 5: È necessario capovolgere il contenitore appoggiandolo sul tovagliolo di carta. In questo modo, il tovagliolo di carta assorbe l'umidità in eccesso e mantiene i cetrioli freschi e croccanti. 

FASE 6: Infine, potete conservare il contenitore in frigorifero e le fette di cetriolo si manterranno bene fino a 5 giorni. 

Come conservare i cetrioli sottaceto?

Quando si tratta di cetrioli che si intende utilizzare per la preparazione di sottaceti o cetrioli sott'aceto, è sufficiente seguire il metodo di refrigerazione spiegato sopra e conservare i cetrioli per non più di 3-5 giorni.

Tuttavia, una volta che si è cetrioli in salamoiaIl giusto metodo di conservazione dipende dal metodo di decapaggio utilizzato. Esistono 3 metodi principali, quindi vediamo come ciascuno di essi reagisce alle condizioni di conservazione. 

1. Sottaceti da frigorifero: Come suggerisce il nome, è importante conservare in frigorifero questo tipo di cetrioli sottaceto. 

È meglio conservarli in frigorifero in un barattolo pulito con un coperchio ermetico: si manterranno buoni fino a diverse settimane. 

2. Conservazione dei sottaceti fermentati: I sottaceti ottenuti con il metodo della fermentazione di conservazione non necessitano di refrigerazione. Si possono conservare in un luogo fresco e buio, come una dispensa o una cantina, e si manterranno buoni fino a un anno.

Tuttavia, una volta aperti, vi consiglio di conservarli in frigorifero perché la temperatura fredda rallenterà il processo di fermentazione prodotto dai batteri attivi e i vostri sottaceti si manterranno buoni più a lungo.

3. Sottaceti in scatola: Come i sottaceti fermentati, anche quelli in scatola possono essere conservati in un luogo fresco e buio e si conservano fino a un anno o più. 

Una volta aperto il barattolo di sottaceti in scatola, trasferitelo in frigorifero e consumate i sottaceti entro alcune settimane, fino a un mese.

Come capire se un cetriolo è cattivo?

cetriolo ingiallito

Per concludere questa storia sui cetrioli, è importante spiegare come riconoscere i cetrioli cattivi. Ci sono alcuni segni di deterioramento è necessario che ne siate consapevoli. 

- Decolorazione: Il primo segno di cetrioli avariati che si può facilmente riconoscere è il colore diverso o lo scolorimento. Quindi, se il cetriolo è diventato giallo o marrone o presenta macchie scure sulla buccia o sulla polpa, sta sicuramente iniziando ad andare a male. 

- Morbidezza: Se, strizzando un po' il cetriolo, lo si sente morbido o molliccio sotto le dita, molto probabilmente è troppo maturo e rischia di rovinarsi. 

- Cattivo odore: I cetrioli hanno un aroma delicato, fresco e leggermente dolce. Tuttavia, una volta che iniziano a rovinarsi, assumono molto probabilmente un aroma aspro e sgradevole, e in questo caso è bene eliminarlo.

- Cattivo gusto: Se non siete ancora sicuri della freschezza e della qualità del cetriolo, potete dare un morso. Se il sapore è delicato, rinfrescante e leggermente dolce, potete continuare a mangiarlo liberamente. 

Tuttavia, se ha un sapore amaro o strano, potrebbe essere rovinato o troppo maturo ed è meglio scartarlo per sicurezza. 

- Rughe: Le rughe da sole non fanno male, ma se un cetriolo presenta delle rughe o appare raggrinzito, probabilmente è scaduto e non ha lo stesso sapore di uno fresco. 

Sintesi

I cetrioli devono essere conservati in frigorifero? 

- Tutto sommato, a differenza di altri frutti e verdure (come uva per esempio), i cetrioli interi non necessitano necessariamente di refrigerazione perché si mantengono buoni più a lungo se conservati correttamente a temperatura ambiente.

- Tuttavia, una volta affettati i cetrioli, è meglio conservarli in frigorifero, ma bisogna sapere che non dureranno troppo a lungo perché sono anche sensibili alle basse temperature.

- Infine, i sottaceti refrigerati devono essere conservati in frigorifero, mentre quelli fermentati e in scatola possono essere conservati liberamente in un luogo fresco e buio per un periodo abbastanza lungo.

Fonti: 

1. https://snaped.fns.usda.gov/seasonal-produce-guide/cucumbers

2.  https://rvpadmin.cce.cornell.edu/uploads/doc_500.pdf