Vai al contenuto

Gyoza contro gnocchi: Una battaglia di delizie asiatiche a base di ravioli

Gyoza contro gnocchi: Una battaglia di delizie asiatiche di gnocchi

Sharing is caring!

Ho scritto molti articoli sul confronto tra due tipi di cibo o piatti, ma evidenziare le differenze tra gyoza e ravioli è stato molto difficile. 

Dico questo perché molte persone non sanno nemmeno che gnocchi non è un piatto unico, ma piuttosto un termine ampio utilizzato per classificare qualsiasi piatto realizzato principalmente con un pezzo di pasta. E ci sono tanti tipi diversi di gnocchi. 

Il gyoza, invece, è un tipo di gnocco che si trova in un'altra zona del paese.ma la maggior parte delle persone non si riferisce a questo piatto come a un raviolo, quindi la domanda sulle differenze sorge spontanea. 

Non c'è da stupirsi, però, perché i piatti che vengono chiamati principalmente "gnocchi" differiscono in qualche misura da quel tipo di gnocco che viene chiamato principalmente "gyoza".

GYOZADUMPLINI
Ampia categoria di piatti, per lo più della cucina cinese.Tipo di ravioli giapponesi.
Involucri sottili, rotondi e leggermente elastici.Involucri più spessi con forme diverse.
Il ripieno è composto principalmente da carne di maiale, verdure e vari condimenti.Si utilizzano vari tipi di carne, tra cui maiale, manzo, pollo o gamberi.
Sapore dominante di aglio.Più piccante con sapori forti
Tipicamente cucinato con un processo in due fasi "sui-gyoza".Vari metodi di cottura, tra cui bollitura, cottura al vapore o frittura.
Servito con una salsa di immersione a base di salsa di soia, aceto di riso e olio di sesamo.Salsa di immersione a base di salsa di soia, aceto e olio di peperoncino.
Il contenuto calorico è leggermente superiore a causa della carne di maiale e del metodo di cottura.Meno proteine.

Tutto quello che c'è da sapere sui ravioli

Gnocchi

I ravioli sono in realtà un'ampia categoria di piatti presenti in varie cucine del mondo.

È possibile trovare questo alimenti che iniziano per D in qualsiasi continente del pianeta e ce ne sono così tanti tipi diversi che è molto difficile contarli tutti. 

La caratteristica principale di tutti i tipi di ravioli è che sono fatti di pasta che viene avvolta intorno a un tipo di ripieno. 

Alcuni ravioli non hanno nemmeno il ripieno. 

Sono soprattutto il tipo di pasta e il tipo di ripieno a rendere unico ogni tipo di raviolo. 

L'impasto è per lo più a base di farina di frumento, ma si può utilizzare anche la farina di riso, la fecola di patate o persino alcune verdure. 

Per quanto riguarda i ripieni, si utilizzano soprattutto vari tipi di carne e verdure e gli ingredienti possono essere sia dolci che salati. Alcuni aggiungono frutti di mare, tofu, varie erbe e spezie. Non ci sono davvero limitazioni. 

Nonostante tutto ciò, devo sottolineare che i ravioli sono per lo più legati alla cucina cinese e quindi i tipi più popolari provengono dalla Cina. 

Sebbene esistano molti tipi di ripieni che possono essere utilizzati per i ravioli cinesi, la carne di maiale tritata e il cavolo nero tagliato finemente sono di solito i protagonisti principali.

Esistono alcuni tipi popolari di ravioli cinesi. 

- Jiaozi (jiǎozi)

- Wonton

- Baozi

- Zongzi

Il Jiaozi è il tipo più popolare di gnocco cinese. Viene consumato soprattutto nella Cina settentrionale, ma ha guadagnato popolarità in tutto il Paese e persino in tutta l'Asia. 

La cosa più importante del jiaozi è che si tratta di un "fratello gemello" del gyoza. Perché? La spiegazione è riportata nella sezione sottostante.

Che cos'è il Gyoza?

Gyoza

Il gyoza è un tipo di gnocco giapponese, ma in realtà ha origini cinesi. 

In particolare, il precursore del gyoza è il jiaozi stesso. Per questo l'ho chiamato il suo fratello gemello. 

I jiaozi sono arrivati in Giappone grazie agli scambi culturali avvenuti nel XIV secolo, in particolare attraverso il commercio e le interazioni con gli immigrati cinesi. 

Tuttavia, nel XX secolo, in particolare dopo la Seconda Guerra Mondiale, il jiaozi è diventato noto con il nome di gyoza grazie ai soldati giapponesi che erano stati in Cina durante la guerra.

Tradizionalmente, i gyoza sono ripieni di carne di maiale tritata, cipolle verdi e cavolo tritato. Tuttavia, esistono molti altri ingredienti che possono essere utilizzati come ripieno, tra cui formaggio, funghi shiitake, gamberi o altri frutti di mare. 

Esistono diversi tipi principali di gyoza che si possono trovare in Giappone e in altre parti del mondo. Questi tipi si differenziano principalmente per i ripieni, i sapori e i metodi di cottura. Ecco alcuni dei principali tipi di gyoza:

- Yaki-Gyoza: Lo yaki-gyoza è il tipo più comune di gyoza. Si prepara friggendo i fagottini in padella finché un lato non diventa croccante e dorato. 

- Sui-Gyoza: Il termine Sui-gyoza si riferisce ai gyoza bolliti. I gyoza bolliti hanno una consistenza morbida e vengono spesso serviti con una salsa da intingere.

- Età-Gyoza: L'Age-gyoza è una variante del gyoza che viene fritta invece di essere cotta in padella o bollita. L'Age-gyoza ha un esterno croccante e un ripieno umido.

- Mushi-Gyoza: Il mushi-gyoza è una versione al vapore del gyoza. I gyoza al vapore hanno una consistenza più morbida e delicata rispetto a quelli preparati con altri metodi di cottura.

- Ishi-Yaki Gyoza: L'Ishi-yaki gyoza, noto anche come "gyoza grigliato su pietra", è una specialità della città di Utsunomiya in Giappone. Gli Ishi-yaki gyoza sono tipicamente cotti in padella prima di essere trasferiti su una piastra di pietra calda per terminare la cottura.

Sebbene nel corso degli anni si siano sviluppati molti nuovi tipi di gyoza, il gyoza tradizionale o "vero" è sempre cotto in padella e quindi sarete in grado di capire le differenze tra gyoza e gnocchi. 

6 differenze principali tra gyoza e ravioli

Differenze tra gyoza e gnocchi

Ora che avete capito le basi dei gyoza e dei ravioli, è il momento di conoscere le differenze fondamentali tra questi due popolari piatti asiatici. 

1. Impasto/Involucro

Inizierò con i gyoza. Si tratta di un involucro sottile, rotondo e leggermente elastico fatto di farina di grano. 

La pasta viene stesa in cerchi sottili e poi piegata o plissettata lungo i bordi per creare una forma a mezzaluna.

Quando si tratta di gnocchi, il loro involucro è tipicamente più spesso. Tuttavia, i ravioli possono avere una varietà di forme e consistenze di involucri, a seconda dello stile regionale. 

Alcune forme comuni sono la mezzaluna, la mezza luna, il tondo o il rettangolo. Gli involucri possono essere realizzati con diversi ingredienti, come farina di frumento, farina di riso, fecola di patate o anche pasta ricavata da verdure come il cavolo.

2. Riempimento

Quando si riempiono i gyoza, in genere si usa carne macinata (più comunemente di maiale) mescolata con verdure e vari condimenti. I tipi di verdure utilizzate dipendono dal tipo di gyoza o dalle preferenze personali. 

Tra le verdure più comunemente utilizzate vi sono il cavolo, l'erba cipollina, le cipolle e talvolta l'aglio o lo zenzero. Devo sottolineare che i gyoza sono solitamente conditi con molto aglio, che ne influenza principalmente il profilo gustativo. 

Alcune varianti di gyoza possono essere riempite con diverse altre verdure, gamberi e persino salmone, con uno specifico Profilo aromatico delicato. L'impasto di ogni tipo di gyoza è solitamente ben condito con salsa di soia, olio di sesamo, sale e pepe. 

Il ripieno dei ravioli varia molto a seconda della cucina regionale. Anche in questo caso si tratta di carne macinata, ma la differenza principale è che si possono usare vari tipi di carne, tra cui maiale, manzo, pollo o gamberetti. 

Per quanto riguarda gli altri ingredienti, come le verdure e i condimenti, vale lo stesso discorso fatto per i gyoza. Si possono usare diverse verdure, ma quelle più utilizzate sono il cavolo, le carote e i funghi. 

In alcuni casi viene incorporato anche il tofu e vari condimenti, tra cui salsa di soia, aceto, olio di sesamo, zenzero, aglio o peperoncino. Devo sottolineare che la quantità di aglio è per lo più inferiore a quella dei gyoza. 

3. Profili di sapore

La differenza di sapore più evidente tra i gyoza e i ravioli è che i sapori dei gyoza sono più tenui per soddisfare il palato dei giapponesi. 

Poiché la maggior parte dei ravioli è di origine cinese, spesso si utilizzano condimenti cinesi per la preparazione del ripieno. Bisogna sapere che i condimenti cinesi sono spesso più piccanti e dal sapore forte, il che influenza il profilo gustativo complessivo. 

Devo anche sottolineare che, anche se sia i ravioli che i gyoza contengono aglio, il sapore dell'aglio è spesso più dominante nei gyoza. 

Le altre differenze di sapore dipendono soprattutto dal tipo di gnocco. I gyoza sono fatti per lo più con carne di maiale, che conferisce un gusto ricco e saporito con una nota di dolcezza. 

Tuttavia, gli gnocchi possono essere preparati con diversi tipi di carne. Se sono preparati con carne di maiale, avranno un sapore più simile a quello degli gnocchi. Se invece si utilizza un altro tipo di carne, il sapore sarà notevolmente diverso. 

4. Metodo di cottura

Per cominciare, i gyoza sono tipicamente cucinati con un processo in due fasi noto come "sui-gyoza". Per prima cosa, i gyoza vengono cotti in padella da un lato finché il fondo non diventa croccante e dorato. 

Si aggiunge quindi acqua o brodo alla padella e si mette un coperchio per cuocere a vapore i gyoza fino a completa cottura.

I ravioli possono essere preparati con diversi metodi di cottura, come la bollitura, la cottura al vapore, la frittura o una combinazione di queste tecniche. 

I ravioli bolliti sono tipicamente cotti in acqua fino a quando non vengono a galla. I ravioli al vapore vengono messi in un cestello e poi cotti al vapore. I ravioli fritti possono essere cotti in padella o in padella fino a diventare croccanti.

Gnocchi al vapore e fritti sono abbastanza simili, ma presentano alcune differenze fondamentali che vale la pena conoscere.

5. Come vengono serviti?

Una volta ho assaggiato i gyoza con la loro salsa più popolare e sono rimasto stupito. Questa salsa di immersione consiste in una combinazione di salsa di soia, aceto di riso e olio di sesamo.

Si possono aggiungere anche ingredienti come aglio tritato, zenzero grattugiato, olio al peperoncino o coriandolo per dare un tocco di sapore in più. 

Potete anche provare i gyoza con alcuni condimenti e contorni per migliorare l'esperienza culinaria complessiva. Il riso bianco al vapore è una scelta popolare. 

Potete anche provarlo con verdure sottaceto se volete aggiungere un elemento rinfrescante e piccante al vostro pasto. 

Infine, anche la zuppa di miso si abbina bene ai gyoza. Si tratta di una zuppa tradizionale giapponese a base di pasta di soia fermentata. 

Gli accompagnamenti per i ravioli possono variare a seconda della cucina. Nella cucina cinese, i ravioli vengono spesso serviti con una salsa di intingimento a base di salsa di soia, aceto e talvolta olio di peperoncino. 

Possono anche essere gustati con condimenti come senape piccante o aceto nero. In altre culture, i ravioli possono essere serviti con varie salse, chutney o anche nelle zuppe.

6. Alimentazione

Come per quasi tutti i fattori di differenziazione, la maggior parte dipende dal tipo specifico di ravioli. Tuttavia, cercherò di spiegare alcuni fatti fondamentali. 

Poiché i gyoza sono fatti principalmente di carne di maiale, possono fornire una quantità significativa di proteine. I ravioli, invece, possono variare il contenuto proteico a seconda del ripieno. 

I ravioli a base di verdure possono contenere meno proteine, mentre quelli a base di carne o frutti di mare possono fornirne di più.

Per quanto riguarda il contenuto di grassi, esso varia soprattutto in base al tipo di ripieno. I gyoza a base di maiale possono avere un contenuto di grassi più elevato a causa dell'inclusione di carne di maiale macinata. 

I fagottini con ripieni di carne magra o di verdure possono avere un contenuto di grassi inferiore, ma questo può variare in base agli ingredienti specifici utilizzati.

Se siete preoccupati per le calorie, sia i gyoza che i ravioli sono moderatamente calorici grazie alla combinazione di carboidrati provenienti dall'involucro e di calorie provenienti dal ripieno.

Tuttavia, nella maggior parte dei casi, i gyoza sono leggermente più calorici perché contengono soprattutto carne di maiale. 

Infine, anche il metodo di cottura può giocare un ruolo importante. I gyoza fritti in padella possono avere un contenuto di grassi leggermente superiore rispetto ai ravioli bolliti o al vapore, poiché la cottura in padella richiede tipicamente l'uso di olio o di grassi di cottura. 

Tuttavia, la differenza nel contenuto di grassi può essere minimizzata utilizzando oli da cucina più sani o metodi di cottura alternativi come la cottura al vapore o la bollitura.