Vai al contenuto

Si possono congelare gli spaghetti? Sì, ed ecco il modo migliore per farlo

Si possono congelare gli spaghetti? Sì, ed ecco il modo migliore per farlo

Sharing is caring!

Quando tutto il resto fallisce, una cosa è certa: La pasta sarà sempre al vostro fianco! L'unico problema della pasta è la gestione degli avanzi quando se ne cucina troppa. È allora che ci si chiede: Si possono congelare gli spaghetti?

RISPOSTA RAPIDA: Sì, è possibile congelare gli spaghetti. Questa è un'ottima opzione se avete degli spaghetti avanzati e non volete sprecarli.

Molte persone pensano che se congelano la pasta, questa si rovina. Infatti, la pasta surgelata si riscalda meglio e ha più sapore. La cosa migliore è che il processo di congelamento della pasta non è affatto difficile!

Come congelare gli spaghetti in 4 semplici passi

Congelare la pasta avanzata è un ottimo modo per conservarla per piatti futuri e risparmiare tempo di cottura. Ecco come faccio io:

1. Per un risultato ottimale, cuocere gli spaghetti al dente. Che cosa significa? Al dente è quando la pasta ha ancora un po' di consistenza che si può masticare. Dovreste fare lo stesso prima di congelamento dell'insalata di pasta. Se non siete ancora sicuri di come realizzare al dente consistenza, guardate il video qui sotto. 

2. Raffreddare. Scuotere l'acqua in eccesso prima di far raffreddare la pasta. Lasciare asciugare e raffreddare la pasta a temperatura ambiente. Utilizzate una teglia, carta da forno o un piatto per la pasta e disponete la pasta in un unico strato per facilitare il raffreddamento e l'asciugatura.

3. Mettere la pasta cotta in un contenitore o in un sacchetto per il congelamento.. Etichettare con la data. 

CONSIGLIO: assicuratevi che il contenitore sia ermetico per evitare che gli spaghetti si brucino nel congelatore.

4. Fate attenzione al sugo della pasta o al pesto. Il modo perfetto per conservare la salsa di spaghetti è quello di tenere la salsa di pomodoro (o qualsiasi altra salsa) separatamente dalla pasta. 

Spesso questo non è possibile, quindi assicuratevi che il contenitore ermetico o il sacchetto per il congelamento abbiano eliminato il più possibile l'aria.

Se avete già preparato un pasto completo e pensate che ci saranno molti avanzi, congelate l'intero piatto. Ad esempio, il parmigiano, le polpette e la pasta fresca possono essere conservati in sacchetti Ziploc e messi in freezer. 

Quanto possono durare gli spaghetti in freezer?

La durata degli spaghetti in freezer dipende da una serie di fattori, tra cui il tipo di spaghetti, la temperatura a cui vengono congelati e il modo in cui vengono conservati.

- Spaghetti senza sugo: È possibile congelare gli spaghetti senza salsa per un massimo di 3 mesi. Se si congelano gli spaghetti con altri ingredienti, la loro durata di conservazione si riduce. 

- Spaghetti al sugo e polpette: Gli spaghetti al sugo e le polpette dovrebbero essere congelati per 2 mesi, ma non più di 3 mesi. Assicuratevi che i contenitori per la conservazione siano puliti e che riportino correttamente il tempo di cottura e di congelamento.

- Congelamento a una temperatura diversa: La seconda cosa da considerare è la temperatura a cui vengono congelati gli spaghetti. Se si congelano gli alimenti a una temperatura più alta, la loro durata sarà più breve. Al contrario, congelare gli alimenti a una temperatura più bassa li farà durare più a lungo nel congelatore. 

#1 NOTA: I diversi tipi di pasta hanno un diverso contenuto di acqua e, quindi, diversi punti di congelamento. Ad esempio, la pasta fresca all'uovo si congela a una temperatura inferiore rispetto alla pasta secca come le lasagne o le fettuccine. 

#2 NOTA: "Gli avanzi surgelati possono perdere umidità e sapore se conservati più a lungo nel congelatore", come afferma il sito l'USDA

4 segni di deterioramento negli spaghetti

Se non siete sicuri di poter consumare gli spaghetti, cercate questi segni di deterioramento:

1. Consistenza viscida o appiccicosa: Secondo HealthlineUno dei segni più evidenti di pasta scaduta è il fatto che sia diventata viscida o appiccicosa, cosa che di solito avviene poco prima che inizi a svilupparsi una muffa visibile".

2. Decolorazione: Se si nota una decolorazione, come una tonalità biancastra o grigiastra, la pasta è rovinata e non va consumata.

3. Stampo: La muffa sulla pasta è un chiaro segno di deterioramento. Se vedete della muffa, scartate immediatamente gli spaghetti.

4. Cattivo odore: Se l'odore della pasta vi disturba lo stomaco, dovreste gettarla nella spazzatura perché è avariata. 

Scongelare e riscaldare gli spaghetti surgelati

Secondo l'USDAGli alimenti devono essere riscaldati accuratamente fino a raggiungere una temperatura interna di 165 °F o fino a quando sono caldi e fumanti". Ecco i miei tre modi preferiti per scongelare gli spaghetti surgelati:

- In frigorifero. Mettete il congelato spaghetti in frigorifero la sera e saranno pronti al mattino. 

Ecco che cosa ha fatto il USDA dice a proposito dello scongelamento degli alimenti in frigorifero: "Lo scongelamento in frigorifero richiede più tempo, ma gli avanzi rimangono al sicuro per tutto il tempo. Dopo lo scongelamento, gli alimenti dovrebbero essere utilizzati entro 3 o 4 giorni o possono essere ricongelati". 

- A temperatura ambiente. Lasciate gli spaghetti congelati a temperatura ambiente al mattino e si scongeleranno entro l'ora di pranzo. Per ottenere risultati più rapidi, mettete il sacchetto o il contenitore del freezer in acqua fredda. Scegliete questo metodo di scongelamento solo se non avete intenzione di ricongelare gli spaghetti. 

- Microonde. Se si riscaldano, gli spaghetti vanno messi in microonde a fuoco medio per 1 minuto o 1 minuto e mezzo. Utilizzare un piatto adatto al microonde o un contenitore. Ma prima di farlo, guardate il video qui sotto. 

Conclusione

Si possono congelare gli spaghetti? Sì, è possibile. Per ottenere risultati ottimali, è necessario cuocere la pasta al dentee metterlo in un contenitore o in un sacchetto per il congelamento. 

Se è possibile, tenere il sugo o le polpette separate dagli spaghetti nel congelatore perché il congelamento insieme potrebbe ridurne la durata di conservazione.

Gli spaghetti senza sugo possono essere congelati per un massimo di 3 mesi, mentre gli spaghetti con sugo e polpette possono durare idealmente 2 mesi, ma non più di 3 mesi.

Buon appetito!