Vai al contenuto

Il latte d'avena va a male? Se sì, quanto dura? 

Il latte d'avena va a male? Se sì, quanto dura?

Sharing is caring!

Oserei dire che il latte d'avena è il mio latte vegetale preferito e che non riesco a immaginare la mia vita senza di esso. (Per paura di aprire il frigorifero al mattino senza vedere il latte d'avena che mi aspetta, di solito ne compro più di quanto mi serva al momento.

Indovinate cosa succede quando si hanno troppi cartoni di latte d'avena nella dispensa, nel frigorifero e nel congelatore? Si inizia a temere che uno di questi sia andato a male. 

E poi ci si chiede: 

Il latte d'avena va a male?

mano femminile che versa il latte d'avena in un bicchiere

Il latte d'avena non può certo durare per sempre, perché ha una data di scadenza (approfondiremo l'argomento più avanti). Il latte d'avena va a male dopo un certo periodo di tempo ma questo dipende dal fatto che sia aperto o meno e dal luogo in cui viene conservato, il che ci porta alla prossima importante sezione. 

Quanto dura il latte d'avena?

Il vostro latte d'avena è acquistato in negozio, fatto in casa, aperto, non aperto e dove è conservato? Secondo l'USDAUn cartone di latte d'avena o qualsiasi altro alimento deperibile non dovrebbe essere lasciato per più di 2 ore a temperatura ambiente. Regole diverse valgono se si conserva il latte d'avena in frigorifero o nel congelatore. 

Vediamo la durata di conservazione del latte d'avena acquistato in negozio nella tabella sottostante:

LATTE D'AVENA ACQUISTATO IN NEGOZIO
METODO DI CONSERVAZIONEAPERTO/NON APERTOVITA DA SCAFFALE
Il contatore (temperatura ambiente)Aperto2 ore
Il contatore (temperatura ambiente)Non aperto2 ore (se non è conservabile)
Il bancone o la dispensaNon aperto (conservabile)6 mesi - 1 anno
FrigoriferoAperto7 - 10 giorni
FrigoriferoNon aperto2 - 3 settimane
CongelatoreNon aperto/in un contenitore ermeticoFino a 6 mesi

Come previsto, il latte di avena fatto in casa ha una durata di conservazione più breve, come si vede nella tabella seguente:

LATTE D'AVENA FATTO IN CASA
METODO DI CONSERVAZIONEVITA DA SCAFFALE
FrigoriferoFino a 5 giorni
CongelatoreFino a 3 mesi (in un contenitore ermetico)

È sicuro consumare il latte d'avena oltre la data di scadenza?

Lo so, lo so. Il consumo di alimenti dopo la data di scadenza è generalmente considerato un grande no. Quindi, la maggior parte delle persone afferma che consumare latte d'avena (o qualsiasi altro alimento) dopo la data di scadenza è un'impresa rischiosa. 

A volte è così, ma nella maggior parte dei casi non è così. E se vi dicessi che il latte d'avena può essere consumato tranquillamente 5-7 giorni dopo la data di scadenza stampata, se non è andato a male? 

Sfatiamo il mito delle date di scadenza. Esistono date di scadenza, data di scadenza, data di scadenza e data di consumo. Ecco il vero significato di ognuna di queste etichette:

- Date di scadenza: Queste date sono più incentrate sul rivenditore che sul consumatore. In altre parole, la data di scadenza consente al rivenditore di sapere per quanto tempo deve tenere il prodotto sugli scaffali. Ciò significa che il latte d'avena sarà ancora sicuro da consumare qualche giorno dopo la data di scadenza. 

- Da consumarsi preferibilmente entro e non oltre: Questa data si riferisce alla qualità del prodotto. Indica che la consistenza o il sapore del prodotto possono essere leggermente diversi dopo questa data. In altre parole, il latte di avena può essere consumato anche dopo la data di scadenza.

- Date di scadenza: Questa data è l'ultima raccomandata per l'utilizzo di un prodotto in relazione alla sua qualità, come dichiarato dal produttore. La sicurezza non sarà compromessa. Questa "regola" non si applica alle formule per lattanti, perché non dovrebbero essere utilizzate dopo la data di scadenza. 

NOTA: È possibile consumare il latte d'avena qualche giorno dopo la data di scadenza stampata, se il latte non è deteriorato. Maggiori informazioni di seguito. 

Come capire se il latte d'avena è andato a male

latte d'avena in bottiglia di vetro con cannuccia

Per determinare se il latte d'avena è andato a male, è necessario osservare eventuali cambiamenti nell'odore, nella consistenza e nel colore. Ecco i segni di deterioramento del latte che indica che il latte d'avena è andato a male e che bisogna buttarlo via: 

- Odore insolito: Il latte d'avena non avariato ha un odore neutro, leggermente dolce. Se ha un odore aspro o simile all'aceto, significa che è andato a male. Non correte rischi, ma gettatelo. 

- Cambiamenti di consistenza: Il latte d'avena ha una consistenza liquida come il latte normale. Saprete che è avariato se ha una consistenza densa, grumosa o viscida. 

- Cambiamenti di colore: Normalmente, il latte d'avena ha un colore che va dal bianco al beige. Se si nota che il colore è più giallo o ci sono macchie verdi o gialle di muffa, significa che è avariato. 

Fidatevi del vostro naso e dei vostri occhi, perché non mentono mai! 

Cosa succede se si beve latte d'avena avariato?

Ok, diciamo che avete bevuto latte d'avena avariato perché non riuscivate a capire se era cattivo o meno. Oppure perché non volevate scartare un cartone di latte d'avena avariato, anche se pensavate che fosse avariato. 

In questo caso, si possono verificare nausea e problemi di stomaco, come vomito e diarrea. In alcuni casi gravi si manifesta anche febbre. 

Se si beve latte d'avena andato a male, si può aspettare un giorno o due affinché lo stomaco si riprenda. Se non lo fa, è meglio rivolgersi al medico. È possibile recarsi subito dal medico se il latte d'avena è andato a male. intossicazione alimentare i sintomi diventano gravi.

7 consigli per conservare il latte d'avena e mantenerlo fresco più a lungo

Se volete essere sicuri di aver conservato il latte d'avena nel modo giusto per mantenerne intatta la freschezza, seguite questi consigli:

1. Conservate il latte d'avena nello scomparto più freddo del frigorifero. Di solito si tratta del fondo. 

2. Il latte d'avena deve essere conservato in frigorifero a una temperatura compresa tra 33°F e 40°F.

3. La temperatura ideale del frigorifero per il latte d'avena è 37°F. Lo stesso vale per latte di mandorla.

4. Conservate il latte d'avena in un contenitore ermetico se volete prolungarne la durata di conservazione in frigorifero o nel congelatore. 

5. È inoltre possibile conservare il latte d'avena in un contenitore ermetico per aumentarne la durata. 

6. Tenere il latte d'avena lontano da fonti di luce o di calore, perché potrebbe ridurne la durata di conservazione. 

7. Se si è certi di non consumare il latte d'avena aperto nei prossimi 7-10 giorni, è meglio congelarlo. (Maggiori informazioni più avanti).

Congelare e scongelare il latte d'avena

foto del latte d'avena in un bicchiere

Ora che sapete quanto dura il latte d'avena in diversi ambienti di conservazione e come mantenerlo fresco più a lungo, è il momento di imparare anche qualcosa sul congelamento e lo scongelamento. 

Come congelare il latte d'avena

Il metodo migliore per congelare il latte d'avena è in un contenitore ermetico. Si può anche congelare in vaschette per cubetti di ghiaccio e utilizzarlo successivamente per il caffè. Un altro metodo di congelamento consiste nel congelare il latte d'avena nel cartone, ma questo metodo è sconsigliato (vedi sotto perché). 

- Un contenitore ermetico (consigliato)

Misurare la quantità desiderata di latte d'avena che si intende congelare. Si consiglia di congelare il latte d'avena in piccole porzioni, in modo che la sua consistenza rimanga intatta una volta scongelato. 

Etichettate il contenitore ermetico e aggiungete la data, in modo da sapere per quanto tempo potete conservarlo nel congelatore. Considerate anche la possibilità di aggiungere sull'etichetta la data di scadenza. 

- Vaschette per cubetti di ghiaccio (ideali per il caffè)

Misurare la quantità desiderata di latte d'avena che si intende congelare per il caffè. Riempire le vaschette per cubetti di ghiaccio con il latte d'avena (NOTA: una vaschetta per cubetti di ghiaccio equivale a 1 ½ - 2 cucchiai). 

Mettere la vaschetta per i cubetti di ghiaccio nel congelatore per circa 2 ore. Una volta congelati i cubetti di latte d'avena, metterli in un sacchetto Ziplock o in un contenitore ermetico. Prendete tutti i cubetti di ghiaccio necessari e metteteli nel caffè caldo. 

- Nel cartone (non consigliato)

Basta gettare il latte d'avena non aperto nel congelatore. 

NOTA: Non è consigliabile congelare il latte d'avena nel cartone perché quest'ultimo non è sicuro per il congelatore. Quando il latte d'avena si congela, il cartone può iniziare a espandersi, provocando spaccature e crepe. Se ciò dovesse accadere, dovrete riconfezionare il latte d'avena in un contenitore ermetico. 

RICORDA: Il latte d'avena può essere congelato per un massimo di 6 mesi se acquistato in negozio. Il latte di avena fatto in casa dovrebbe essere congelato per non più di 3 mesi. 

Come scongelare il latte d'avena

Mettere il latte d'avena in frigorifero e lasciarlo scongelare per qualche ora. Una volta scongelato, frullatelo per mantenere la sua consistenza originale. 

A volte il latte d'avena scongelato può avere una consistenza granulosa, il che può essere un problema se lo si usa per il caffè. Tuttavia, se si utilizza il latte d'avena scongelato per cucinare o cuocere, non si noterà nemmeno la differenza. 

NOTA: Il latte d'avena scongelato deve essere utilizzato entro 2 o 3 giorni.

Punti chiave

Dato che non sono un fan di quelle noiose conclusioni che iniziano con qualcosa come "Spero di avervi aiutato a imparare tutto quello che c'è da sapere su...", Io adotterò un approccio diverso.

Ecco alcuni dei punti chiave che possono tornarvi utili se non avete tempo o non volete leggere un intero post del blog, cosa che per me va benissimo:

- Sì, il latte d'avena può andare a male.

- Il latte d'avena aperto può essere conservato in frigorifero per 7-10 giorni. Il latte d'avena non aperto si conserva per 2 o 3 settimane in frigorifero. Il latte d'avena acquistato in negozio può essere conservato in freezer fino a 6 mesi.

- Il latte d'avena acquistato in negozio può essere consumato da 5 a 7 giorni dopo la data di scadenza stampata, se non è andato a male.

- Si sa che il latte di avena è andato a male se ha un odore insolito, una consistenza densa e viscida e se ha un colore più giallo con macchie di muffa.

- Se si beve latte d'avena avariato, si possono avere nausea e problemi di stomaco come vomito e diarrea. 

- Il metodo di conservazione ideale per il latte di avena è in frigorifero a 37°F.

- È preferibile congelare il latte d'avena in un contenitore ermetico e scongelarlo in frigorifero. 

Grazie per l'attenzione.

Vedi anche: Quanto durano i fiocchi d'avena nel frigorifero?

Il latte d'avena va a male Se sì, quanto dura?